Create an account Home  ·  Serial  ·  Recensioni  ·  Forum  

Main

. Home
. Ricerca
. Recensioni
. Serial
. Archivio Articoli
. Links

Interfaccia

· Faq
· Feedback
· Lista Connessi
· Consigliaci

Categorie Articoli

· Tutte le Categorie
· 21° Secolo
· Concerti
· Cristalli
· Dvd & Vhs
· Editoriali
· Eventi
· Fanzine Italiane
· Inchiostro
· Interviste
· Labels
· Letture
· March(e)ingegno
· Metropolis
· Monografie
· Note a margine
· Perle Ai Porci
· Teenage Kicks
· Transasia
· Visioni

Informazioni Ed Invio Materiale

Potete inviare:
promo, riviste, demo, fanzine, nastri, scritti, ecc. al seguente indirizzo:

Kathodik
Via Giuliozzi, 15
Postal Code 62100
Macerata
Italy

·Mail


Vivien Le Fay 'Ecolalia'

(Boring Machines 2019)

Un suono elettronico/astrale cupo e sgretolato, materia organica sfrappolata tutt'attorno.
Ruggini, sospensioni sibilanti, circondario urbano in decadenza attutita, umiditā negli angoli e pressioni applicate che impediscono la deflagrazione/disgregamento.
Vivien Le Fay (synths/vocals) č artista multidisciplinare che ha studiato con Jodorowski e con il supporto di Sergio Albano del duo Amklon con la sua aluminum guitar in tre brani, tratteggia i contorni di un panorama che, dall'ombra del Vesuvio dove č stato registrato l'album, par allungarsi a sfiorare territori di Sheffield o Leeds di un tempo (Cabaret e Clock per dire, ma pure smembramenti d'esoterismo Hula), riannodandoli a contemporanee concezioni di trattamento e accoglienza fattore noise.
Sequenze di elettronica malinconica in rotazione sottilmente stridente, bave di feedback tenuto al guinzaglio e spettri vocali in groviglio intermittenti.
Una vibrazione dopo il passaggio resta.

Aggiunto: February 11th 2020
Recensore: Marco Carcasi
Voto:
Link Correlati: Boring Machines Bandcamp Page
Hits: 111
Lingua: italian

  

[ Torna Indice Recensioni ]
 
Privacy Policy

Web site powered by PHP-Nuke
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest