Create an account Home  ·  Serial  ·  Recensioni  ·  Forum  

Main

. Home
. Ricerca
. Recensioni
. Serial
. Archivio Articoli
. Links

Interfaccia

· Faq
· Feedback
· Lista Connessi
· Consigliaci

Categorie Articoli

· Tutte le Categorie
· 21° Secolo
· Concerti
· Cristalli
· Dvd & Vhs
· Editoriali
· Eventi
· Fanzine Italiane
· Inchiostro
· Interviste
· Labels
· Letture
· March(e)ingegno
· Metropolis
· Monografie
· Note a margine
· Perle Ai Porci
· Teenage Kicks
· Transasia
· Visioni

Informazioni Ed Invio Materiale

Potete inviare:
promo, riviste, demo, fanzine, nastri, scritti, ecc. al seguente indirizzo:

Kathodik
Via Giuliozzi, 15
Postal Code 62100
Macerata
Italy

·Mail


Miranda 'Inside the Whale'

(From Scratch 2003)

La From Scratch è una delle poche (e per questo preziose) unità operative autoctone che sembra interessata più a propagandare una propria personalissima idea di “autenticità” indie rock che a finire nell’elenco delle fucine spara-new-sensations a getto continuo. La pubblicazione di questo “Inside the Whale”, opera prima del trio formato da Giuseppe Caputo (chitarre, voce e loops) Gabriele Ragonesi (percussioni) e Pietro Carafa (basso), ne è la prova più lampante. Coloro che vorranno avvicinarsi questa notevole collezione di dilatate pieces (semi)strumentali si imbatteranno in una fantasmagoria di sonorità retrò una migliore dell’altra. Oltre alla coltre del Polvo-sound, che avvolge come un manto indolente anche i momenti guitar post-rock più aggressivi, si riescono a scorgere un’infinità di rimandi tutti di notevole livello: c’entrano a tratti Sonic Youth e Pain Teens, a tratti la tenue psichedelia disarmonica di un’improbabile John Fahey in versione indie rock (i passaggi al ralenti di Involved Man), altre volte ancora il noise asciutto e velatamente acido degli Headspring (uno dei migliori prodotti nostrani dei primi ’90 e forse di tutti i tempi… ma chi li ricorda?). Il plusvalore è comunque dato dal fatto che i Miranda non rinunciano neanche a qualche punto di contatto con l’attualità tramite i barlumi di cantato slacker vicini a certo materiale di casa Superglider (nella bmx d’apertura) o le sinuose derive chitarristiche serpeggianti tra The Sea and Cake e il Jim O’ Rourke più accessibile in val.5.toi.
Ottima prova d’esordio e caloroso invito da parte di chi scrive a procurarvi quanto prima il loro cd contattando il seguente indirizzo: info@fromscratch.it.

Aggiunto: June 19th 2003
Recensore: Mauro Carassai
Voto:
Link Correlati: From Scratch Page
Hits: 4501
Lingua: italian

  

[ Torna Indice Recensioni ]
 
Privacy Policy

Web site powered by PHP-Nuke
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest