Create an account Home  ·  Serial  ·  Recensioni  ·  Forum  

Main

. Home
. Ricerca
. Recensioni
. Serial
. Archivio Articoli
. Links

Interfaccia

· Faq
· Feedback
· Lista Connessi
· Consigliaci

Categorie Articoli

· Tutte le Categorie
· 21° Secolo
· Concerti
· Cristalli
· Dvd & Vhs
· Editoriali
· Eventi
· Fanzine Italiane
· Inchiostro
· Interviste
· Labels
· Letture
· March(e)ingegno
· Metropolis
· Monografie
· Note a margine
· Perle Ai Porci
· Teenage Kicks
· Transasia
· Visioni

Informazioni Ed Invio Materiale

Potete inviare:
promo, riviste, demo, fanzine, nastri, scritti, ecc. al seguente indirizzo:

Kathodik
Via Giuliozzi, 15
Postal Code 62100
Macerata
Italy

·Mail


Papiro‘Rise’

(Solar Ipse Audio House 2019)

Marco Papiro è un musicista elvetico, perfettamente però sintetizzato (in molteplici sensi) con le esperienze italiche della “psichedelia occulta”: da lì, come dai Kraftwerk pre autostrade e pre Bartos, discende il monolite kubrickiano Anestax, ventuno minuti e trentaquattro secondi di maliarde balene cantanti posti in apertura della raccolta “Rise”.
Nelle tre tracce successive, Papiro utilizza i suoi sintetizzatori – i gloriosi VCS3, Jupiter 4, Serge Modular and Sonic Six Synthesizers ‒ in chiave sia orrorifica (la landa desolata Leossa, tra Antonioni e Jodorowski) che cosmica (Habidi Lom); la tensione verso una cantabilità sintetica, astratta e lontana, c’è (Ov Fiatina evoca echi di corni alpini).
Il finale Phazo è un altro viaggio di diciassette minuti e sedici secondi, statico e allucinato(rio) come una pellicola di Bela Tarr.

Aggiunto: December 20th 2019
Recensore: Marco Fiori
Voto:
Link Correlati: Papiro Bandcamp Page
Hits: 66
Lingua: italian

  

[ Torna Indice Recensioni ]
 
Privacy Policy

Web site powered by PHP-Nuke
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest