Create an account Home  ·  Serial  ·  Recensioni  ·  Forum  

Main

. Home
. Ricerca
. Recensioni
. Serial
. Archivio Articoli
. Links

Interfaccia

· Faq
· Feedback
· Lista Connessi
· Consigliaci

Categorie Articoli

· Tutte le Categorie
· 21° Secolo
· Concerti
· Cristalli
· Dvd & Vhs
· Editoriali
· Eventi
· Fanzine Italiane
· Inchiostro
· Interviste
· Labels
· Letture
· March(e)ingegno
· Metropolis
· Monografie
· Note a margine
· Perle Ai Porci
· Teenage Kicks
· Transasia
· Visioni

Informazioni Ed Invio Materiale

Potete inviare:
promo, riviste, demo, fanzine, nastri, scritti, ecc. al seguente indirizzo:

Kathodik
Via Giuliozzi, 15
Postal Code 62100
Macerata
Italy

·Mail


Russian Circles ‘Blood year’

(Sargent House/Goodfellas 2019)

Con il settimo lavoro in studio i chigaoani Russian Circles consolidano la loro autorevolezza in ambito post metal strumentale.
Il trio si esprime in modo compatto e da queste sette tracce emerge un’intesa perfetta, grazie alla quale, il sound è compatto, strutturato e privo di imperfezioni.
La quiete prima della tempesta di Hunter moon è troppo pacificata, ma funzionale all’esplosione serrata e decisa del metal di Arluck.
Con Milano il trio dimostra di sapersi muoversi senza problemi nei vari ambiti del metal e dintorni, in questo caso, l’enfasi data dal chitarrista Mike Sullivan, porta il sound da una dimensione aperta e scandita al territorio del prog-metal. Greve, invece, è l’inizio di Kohokia, scandita dalla batteria dell’ottimo Dave Turncrantz.
I due minuti e mezzo di quiete di Ghost on high, precede le cavalcate epiche dell’intensa Sinaia e del metal, quasi prog, di Quartered, con l’essenziale basso di Brian Cook, che fornisce al brano un magico tocco stoner.
Un ‘sanguinoso’ ottimo lavoro!

Aggiunto: December 4th 2019
Recensore: Vittorio Lannutti
Voto:
Link Correlati: Russian Circle Facebook Page
Hits: 79
Lingua: italian

  

[ Torna Indice Recensioni ]
 
Privacy Policy

Web site powered by PHP-Nuke
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest