Create an account Home  ·  Serial  ·  Recensioni  ·  Forum  

Main

. Home
. Ricerca
. Recensioni
. Serial
. Archivio Articoli
. Links

Interfaccia

· Faq
· Feedback
· Lista Connessi
· Consigliaci

Categorie Articoli

· Tutte le Categorie
· 21° Secolo
· Concerti
· Cristalli
· Dvd & Vhs
· Editoriali
· Eventi
· Fanzine Italiane
· Inchiostro
· Interviste
· Labels
· Letture
· March(e)ingegno
· Metropolis
· Monografie
· Note a margine
· Perle Ai Porci
· Teenage Kicks
· Transasia
· Visioni

Informazioni Ed Invio Materiale

Potete inviare:
promo, riviste, demo, fanzine, nastri, scritti, ecc. al seguente indirizzo:

Kathodik
Via Giuliozzi, 15
Postal Code 62100
Macerata
Italy

·Mail


AA.VV ‘TracceXX’

(Wallace Records 2019)

Vent’anni fa la pubblicazione di “Tracce” sanciva la deflagrazione della granata Wallace Records nelle trincee più malevole e perigliose della musica italiana maggiormente creativa e bellicosa: oggi Mirko Spino festeggia queste due decadi di promozione del “rumore rock” dello Stivale (da lui son passati sbarbati, solo per scriverne alcuni, One Dimensional Man, A Short Apnea, Six Minute War Madness, o sono stati rilanciati grandi sommersi del settore come Tasaday) con una nuova compilazione di undici artisti/brani, da intendersi come celebrazione del passato e ipotesi di lavoro per il futuro.
“TracceXX” inizia con il marchio di fabbrica di casa Wallace, ovvero il martello pneumatico Helmet/Unsane dei mai troppo celebrati marchigiani Gerda (con la isterica, frenetica, urlata Vita moderna); prosegue con il raffinato e umbratile suono degli Anatrofobia (il segreto più luminoso del “post jazz rock” non solo italiano: Garden Song). Già questo “uno – due” è una goduria; ma si prosegue bene con la logorrea “noise” dei Makhno (Smart Cities) e il “neapolitan funk” posticcio dei £tons (Sientame mò).
Il nucleo connettivo dei partecipanti segue comunque e gioiosamente la “tradizione noise”, declinata in maniera più o meno ludica (The Rambo con Mustafuck, Meteor con BUZZØØKO, The Shipwreck Bag Show con Vent’anni e non sai ancora nulla, Uomoman con A.S.S.H.O.LE.C.U.N.T); si discostano un poco i Quasiviri con la transammatica A Warmer Place e i Masche col “giazz” libero di Kublai Khan. Superbo il finale con il Jah Wobble motorik Thesis degli Hysm_Duo).
Lunga vita alla Wallace!

Aggiunto: August 21st 2019
Recensore: Marco Fiori
Voto:
Link Correlati: Wallace Records Home Page
Hits: 277
Lingua: italian

  

[ Torna Indice Recensioni ]
 
Privacy Policy

Web site powered by PHP-Nuke
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest