Create an account Home  ·  Serial  ·  Recensioni  ·  Forum  

Main

. Home
. Ricerca
. Recensioni
. Serial
. Archivio Articoli
. Links

Interfaccia

· Faq
· Feedback
· Lista Connessi
· Consigliaci

Categorie Articoli

· Tutte le Categorie
· 21° Secolo
· Concerti
· Cristalli
· Dvd & Vhs
· Editoriali
· Eventi
· Fanzine Italiane
· Inchiostro
· Interviste
· Labels
· Letture
· March(e)ingegno
· Metropolis
· Monografie
· Note a margine
· Perle Ai Porci
· Teenage Kicks
· Transasia
· Visioni

Informazioni Ed Invio Materiale

Potete inviare:
promo, riviste, demo, fanzine, nastri, scritti, ecc. al seguente indirizzo:

Kathodik
Via Giuliozzi, 15
Postal Code 62100
Macerata
Italy

·Mail


Sharon Van Etten ‘Remind me tomorrow’

(Jagjaguwar/Goodfellas 2019)

“Remind me tomorrow” è giunto dopo un’importante svolta nella vita della cantautrice Usa. Abbandonato il country, liberatasi da un amore oppressivo e diventata mamma, la Van Etten con questo disco si mostra più rilassata. Le sonorità, infatti, virano verso un pop-rock, spesso ben sostenuto da un’elettronica avvoglente.
Se l’iniziale Baby, can you dig the light fa parte di quella manciata di brani caratterizzati dall’alt-pop (nel gruppo vanno menzionate anche Malibou e Memorial day), discorso a parte merita Seventeen, un pop-rock pulsante che l’avvicina molto ad Anna Calvi e all’ultima PJ Harvey.
Un’ulteriore spazio merita You shadow, scandagliata e in direzione trip hop, ma con un approccio decisamente Usa e non inglese.
Un lavoro intenso e complesso.

Aggiunto: August 4th 2019
Recensore: Vittorio Lannutti
Voto:
Link Correlati: Sharon Van Etten Facebook Page
Hits: 42
Lingua: italian

  

[ Torna Indice Recensioni ]
 
Privacy Policy

Web site powered by PHP-Nuke
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest