Create an account Home  ·  Serial  ·  Recensioni  ·  Forum  

Main

. Home
. Ricerca
. Recensioni
. Serial
. Archivio Articoli
. Links

Interfaccia

· Faq
· Feedback
· Lista Connessi
· Consigliaci

Categorie Articoli

· Tutte le Categorie
· 21° Secolo
· Concerti
· Cristalli
· Dvd & Vhs
· Editoriali
· Eventi
· Fanzine Italiane
· Inchiostro
· Interviste
· Labels
· Letture
· March(e)ingegno
· Metropolis
· Monografie
· Note a margine
· Perle Ai Porci
· Teenage Kicks
· Transasia
· Visioni

Informazioni Ed Invio Materiale

Potete inviare:
promo, riviste, demo, fanzine, nastri, scritti, ecc. al seguente indirizzo:

Kathodik
Via Giuliozzi, 15
Postal Code 62100
Macerata
Italy

·Mail


Robert Palmer ‘Piano music’

(New World Records 2019)

Il pianista Adam Tendler ci offre la sua devota e limpida interpretazione di alcune opere di Robert Palmer (1915-2000), compositore americano allievo di Aaron Copland. Le composizioni qui antologizzate ripercorrono tutta la carriera di Palmer: la Toccata Ostinato del 1945, la Second Sonata del 1948, i Three Epigrams del 1957/8, i Three Preludes del 1941, la Sonata for Two Pianos del 1944 (il secondo pianista è Joseph Kubera), Morning Music (1973) e Evening Music (1956), Sonata for Piano (1938, 1946), Transitions (del 1977) e infine Interrupted Tango del 1984. In piena tradizione classica – una classicità moderna, che va verso l’apertura armonica, ma comunque sempre di classicità si tratta –, lo stile di questi brani è tipicamente novecentesco. Un Novecento però che non risente tanto delle avanguardie più radicali (Cage per intenderci), condividendo invece in pieno l’esperienza dei classici americani (ovviamente Copland, ma anche Eliot Carter) e assorbendo in alcuni episodi (come nella iniziale Toccata Ostinato) l’influsso dei ritmi afroamericani. Eppure la sonorità generale e certe atmosfere espressive rarefatte, sospese ed astratte, vuoi per la ricerca timbrica, vuoi per la proposta di una risposta novecentesca ai problemi formali della sonata e della fuga, ricordano anche l’Europa dei Satie e dei Bartok. Un cd prezioso.

Aggiunto: July 17th 2019
Recensore: A. G. Bertinetto
Voto:
Link Correlati: New World Records Home Page
Hits: 81
Lingua: italian

  

[ Torna Indice Recensioni ]
 
Privacy Policy

Web site powered by PHP-Nuke
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest