Create an account Home  ·  Serial  ·  Recensioni  ·  Forum  

Main

. Home
. Ricerca
. Recensioni
. Serial
. Archivio Articoli
. Links

Interfaccia

· Faq
· Feedback
· Lista Connessi
· Consigliaci

Categorie Articoli

· Tutte le Categorie
· 21° Secolo
· Concerti
· Cristalli
· Dvd & Vhs
· Editoriali
· Eventi
· Fanzine Italiane
· Inchiostro
· Interviste
· Labels
· Letture
· March(e)ingegno
· Metropolis
· Monografie
· Note a margine
· Perle Ai Porci
· Teenage Kicks
· Transasia
· Visioni

Informazioni Ed Invio Materiale

Potete inviare:
promo, riviste, demo, fanzine, nastri, scritti, ecc. al seguente indirizzo:

Kathodik
Via Giuliozzi, 15
Postal Code 62100
Macerata
Italy

·Mail


Ensemble 0 ‘Elpmas (Moondog Revisited)’

(Murailles Music/Super Loto Editions/ Ici D’Alleurs 2018)

Nel 1991 Moondog, nome d’arte di Louis Thomas Hardin, conosciuto come the Viking of 6th Avenue a New York, druido, mistico, musicista non vedente solito girare per le strade di New York tra la 53a strada e la 6a, vestito da vichingo, crea nella sua residenza di St. Martin Tonstudio a Düsseldorf il concept album ‘Elpmas’. L’album, una critica in forma di satira della tecnologia, che mescola musica etnica e pop e che si rivela nella seconda parte un’ode al viaggio e alla natura, vede il nostro utilizzare i sampler, abbinati ai fields recordings, utilizzando per la prima volta nella sua carriera il computer sotto la direzione di Andi Toma, giovane produttore tedesco, che andrà a formare il duo dei Mouse on Mars. Per l’occasione Moondog registra una Marimba e un Salafon e usa il computer per giocare sulle scale e sulle estensioni tonali. L’opera è un bellissimo caledoscopio di sperimentazioni sonore che il nostro, raffinato musicista minimalista al pari di Philip Glass e Steve Reich, compie sulla materia sonora, contraendola, frammentandola e dilatandola verso altri astratti lidi spaziali. Da questa opera gli studiosi francesi Amaury Cornut e Julien Courquin, specialisti nello studio della musica del nostro, hanno deciso di creare un oggetto composto da un libro illustrato da 8 artisti visivi e da un doppio 10’’ dove il collettivo di musicisti Ensemble 0 ripropone intergralmente, riattualizzandola, l’opera ‘Elpmas’. Il libro che segue l’idea dell’album 'Elpmas', un’ode alla natura e alle sue bellezze, un inno alla musica del cosmo, e una condanna al trattamento riservato alle popolazioni aborigene, si divide in quattro ‘capitoli’ illustrati oguno da due artisti: il primo capitolo denominato ‘La Pulse’ illustrato da Gwénola Carrere/Bonnefrite, il secondo capitolo denominato ‘Le Voyage’ illustrato da Juliette Léveillé/Vincent Fortemps, il terzo capitolo denominato ‘La Nature’ illustrato da Laurent Bourlaud/Etienne Beck, ed infine il quarto capitolo denominato ‘Cosmos’ illustrato da Guillaume Trouillard/Soia. Ogni capitolo viene aperto da un testo che "spiega" tema illustrato, così il primo capitolo viene introdotto da Guy-Marc Hinant, il secondo da Camille Escoubert, il terzo da Blandine Rinkel, il quarto da Patrick Gyger. E poi ci sono i brani, eseguiti dall’Ensemble 0, variegato collettivo di musicisti che ha trascritto le 247 pagine delle partiture dell’album originale e ha ricostruito, e dove possibile riarrangiato, i suoni utilizzati da Moondog nella creazione del suo album. Un nutrito gruppo di artisti che si è prodigato per riportare alla luce e all’ascolto un’opera e un suono che sono un invito ad approfondire e comprendere il meraviglioso mondo sonoro e concettuale che il nostro ha edificato tassello su tassello. Se ci aggiungete che il ‘manufatto’ si mostra come libro d’artista in edizione limitata e doppio 10’’ , sicura gioia per i collezionisti, tra i quali lo scrivente, il consiglio è di averlo nella vostra collezione. Niente scuse!

Aggiunto: July 4th 2019
Recensore: Marco Paolucci
Voto:
Link Correlati: Murailles Music Bandcamp Page
Hits: 53
Lingua: italian

  

[ Torna Indice Recensioni ]
 
Privacy Policy

Web site powered by PHP-Nuke
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest