Create an account Home  ·  Serial  ·  Recensioni  ·  Forum  

Main

. Home
. Ricerca
. Recensioni
. Serial
. Archivio Articoli
. Links

Interfaccia

· Faq
· Feedback
· Lista Connessi
· Consigliaci

Categorie Articoli

· Tutte le Categorie
· 21° Secolo
· Concerti
· Cristalli
· Dvd & Vhs
· Editoriali
· Eventi
· Fanzine Italiane
· Inchiostro
· Interviste
· Labels
· Letture
· March(e)ingegno
· Metropolis
· Monografie
· Note a margine
· Perle Ai Porci
· Teenage Kicks
· Transasia
· Visioni

Informazioni Ed Invio Materiale

Potete inviare:
promo, riviste, demo, fanzine, nastri, scritti, ecc. al seguente indirizzo:

Kathodik
Via Giuliozzi, 15
Postal Code 62100
Macerata
Italy

·Mail


Into Orbit ‘Kinesis’

(Ironcald 2019)

Il future del post metal e post rock viene dal nuovo mondo? Probabilmente si.
Gli Into Orbit, provenienti dalla nuova Zelanda, sono un duo strumentale che fonde, mixa e radicalizza, trascendendo i confini tra, post-rock, post-metal e rock sperimentale.
“Kinesis” è il loro terzo lavoro, che si dipana lungo tragitti che prevedono molto cambi di registro musicale e rimandi al miglior rock alternativo.
Tutti i brani hanno una struttura complessa, a volte epica e mastodontica.
Se Between starts è carica e fragorosa, Crystallise è una ballata circolare e greve, mentre Shifter si dirige verso un hard/metal/prog complesso e intenso.
I sette minuti e mezzo della conclusiva Horus sono impregnati di epicità e con Emergence il duo si spinge verso i territori quasi psichedelici, dilatando il brano in maniera lente e quasi tesa.
Tre quarti d’ora di musica in cui nulla è lasciato al caso!

Aggiunto: May 13th 2019
Recensore: Vittorio Lannutti
Voto:
Link Correlati: Into Orbit Facebook Page
Hits: 55
Lingua: italian

  

[ Torna Indice Recensioni ]
 
Privacy Policy

Web site powered by PHP-Nuke
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest