Create an account Home  ·  Serial  ·  Recensioni  ·  Forum  

Main

. Home
. Ricerca
. Recensioni
. Serial
. Archivio Articoli
. Links

Interfaccia

· Faq
· Feedback
· Lista Connessi
· Consigliaci

Categorie Articoli

· Tutte le Categorie
· 21° Secolo
· Concerti
· Cristalli
· Dvd & Vhs
· Editoriali
· Eventi
· Fanzine Italiane
· Inchiostro
· Interviste
· Labels
· Letture
· March(e)ingegno
· Metropolis
· Monografie
· Note a margine
· Perle Ai Porci
· Teenage Kicks
· Transasia
· Visioni

Informazioni Ed Invio Materiale

Potete inviare:
promo, riviste, demo, fanzine, nastri, scritti, ecc. al seguente indirizzo:

Kathodik
Via Giuliozzi, 15
Postal Code 62100
Macerata
Italy

·Mail


PoiL ‘Sus’

(Dur et Doux/L’Autre Distribution 2019)

“Sus” è il quarto albumd dei PoiL, band che si esprime con l’occitano, in particolare si ispira alel poesie di Max Rouquette e di Theodore Aubanel.
Il gruppo si esprime con uno speed-prog denso di molte sfaccettature, indicative del suo profondo ecelttismo e delle ottime capacità compositive.
Il disco si apre con i quasi dodici minuti della più che variegata Sus la peira, nella quale convivono e si scontrano freejazz, noise e funky zappiano. Il freejazz è un elemento fondamentale in questo lavoro, che spinge anche l’esplosiva Luses fadas, che deraglia anche verso il math.
Se Greù Martire è tutta spezzettata nei suoi fraseggi jazzati, la conclusiva Chin fòu si dilunga in oltre quattordici minuti in un crogiuolo di sonorità che racchiude funky, folk, prog in un rocambolesco movimento di cambi di registro stilistico.
Un lavoro intrigante, che va ascoltato con molta attenzione.

Aggiunto: May 8th 2019
Recensore: Vittorio Lannutti
Voto:
Link Correlati: Poil Facebook Page
Hits: 76
Lingua: italian

  

[ Torna Indice Recensioni ]
 
Privacy Policy

Web site powered by PHP-Nuke
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest