Create an account Home  ·  Serial  ·  Recensioni  ·  Forum  

Main

. Home
. Ricerca
. Recensioni
. Serial
. Archivio Articoli
. Links

Interfaccia

· Faq
· Feedback
· Lista Connessi
· Consigliaci

Categorie Articoli

· Tutte le Categorie
· 21° Secolo
· Concerti
· Cristalli
· Dvd & Vhs
· Editoriali
· Eventi
· Fanzine Italiane
· Inchiostro
· Interviste
· Labels
· Letture
· March(e)ingegno
· Metropolis
· Monografie
· Note a margine
· Perle Ai Porci
· Teenage Kicks
· Transasia
· Visioni

Informazioni Ed Invio Materiale

Potete inviare:
promo, riviste, demo, fanzine, nastri, scritti, ecc. al seguente indirizzo:

Kathodik
Via Giuliozzi, 15
Postal Code 62100
Macerata
Italy

·Mail


Jeffrey Ziegler ‘The Sound of Science’

(National Sawdust Tracks Label 2018)

Golden Hornet è il nome di quello che può essere definito un laboratorio musicale che commissiona e promuove l’opera di giovani compositori, stimolandoli a confrontarsi con vari aspetti della società del XXI secolo. In questo lavoro, a sette compositori è stato chiesto di ispirarsi al lavoro e alla vita di uno scienziato, traducendo le loro impressioni e visioni in brani scritti per violoncello – suonato dal bravissimo Jeffrey Ziegler, già membro del Kronos Quartet - ed elettronica. I compositori rispondono ai nomi di Graham Reynolds (direttore artistico di Golden Hornet), Foday Musa Suso, Yuka C. Honda, Paola Prestini, Sarah Lipstate, Felipe Pérez Santiago, Maja S.K. Ratkje: autori diversi per formazione e cultura, ma accomunati dallo spirito d’avventura che li porta a varcare le barriere dei generi musicali e artistici. In ciò, costituiscono i profili ideali per un progetto interdisciplinare come questo, denominato 'The Sound of Science': e il risultato, devo dire, è all’altezza delle aspettative. In ciascuno degli otto brani l’elettronica, con le sue basi ritmiche pulsanti e geometriche, sembra simboleggiare il rigore che anima la ricerca degli scienziati (nei vari campi: dalla fisica alla chimica, dall’astronomia alla climatologia), i quali tuttavia sono guidati da una intuizione e un anelito umanistico che si riflette nelle distese e talvolta rapsodiche volute melodiche dispiegate dal violoncello (la cui voce è sovente arricchita da una robusta amplificazione, quando non sovra-incisa di modo da creare dense stratificazioni polifoniche). Ovviamente non sempre è così, e si assiste allora a un intreccio di ruoli che, di nuovo, si presta a una sfaccettata lettura interpretativa. Un progetto interessante e stimolante sotto vari profili, che dimostra una volta di più come la collaborazione tra il mondo umanistico/artistico e quello scientifico sia non solo possibile, ma anche auspicabile.

Aggiunto: December 11th 2018
Recensore: Filippo Focosi
Voto:
Link Correlati: National Sawdust Tracks Label Home Page
Hits: 65
Lingua: italian

  

[ Torna Indice Recensioni ]
 
Privacy Policy

Web site powered by PHP-Nuke
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest