Create an account Home  ·  Serial  ·  Recensioni  ·  Forum  

Main

. Home
. Ricerca
. Recensioni
. Serial
. Archivio Articoli
. Links

Interfaccia

· Faq
· Feedback
· Lista Connessi
· Consigliaci

Categorie Articoli

· Tutte le Categorie
· 21° Secolo
· Concerti
· Cristalli
· Dvd & Vhs
· Editoriali
· Eventi
· Fanzine Italiane
· Inchiostro
· Interviste
· Labels
· Letture
· March(e)ingegno
· Metropolis
· Monografie
· Note a margine
· Perle Ai Porci
· Teenage Kicks
· Transasia
· Visioni

Informazioni Ed Invio Materiale

Potete inviare:
promo, riviste, demo, fanzine, nastri, scritti, ecc. al seguente indirizzo:

Kathodik
Via Giuliozzi, 15
Postal Code 62100
Macerata
Italy

·Mail


OMZA ‘Otto maddox zen academy’

(Volmer Industries/Brigante 2017)

“Otto maddox zen academy” è il disco d’esordio di questo gruppo triestino molto proiettato sul hard rock, ma che non trascura una vena pop.
Il sound del gruppo è tendenzialmente vintage con svisate chitarristiche classiche degli anni ’70. Gli OMZA non nascondono, infatti, il loro amore per i Led Zeppelin, come anche per il grunge e per l’asse che va da Black Sabbath ai Queens of The Stone Age.
Il brano d’apertura Birds è un pop rock aperto che deve molto al rock di Aerosmith e Pearl Jam, mentre con Dune i friulani virano decisamente verso il grunge più influenzato dal rock dei ’70.
L’uno-due NNR/Motivational #1 è un ottimo esercizio di stile nel quale il gruppo dimostra di essere abile nel saper fondere pop classico e hard rock, ma per fortuna successivamente serrano le fila con Time machine e soprattutto con il rock-blues stradaiolo di Steal from the candy store.
Il finale è dedicato ad un’avvincente cover di Moonage daydream di David Bowie, in cui è stata valorizzata tanto la parte glam, quanto quella rock.

Aggiunto: March 23rd 2018
Recensore: Vittorio Lannutti
Voto:
Link Correlati: OMZA Facebook Page
Hits: 175
Lingua: italian

  

[ Torna Indice Recensioni ]
 
Privacy Policy

Web site powered by PHP-Nuke
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest