Create an account Home  ·  Serial  ·  Recensioni  ·  Forum  

Main

. Home
. Ricerca
. Recensioni
. Serial
. Archivio Articoli
. Links

Interfaccia

· Faq
· Feedback
· Lista Connessi
· Consigliaci

Categorie Articoli

· Tutte le Categorie
· 21° Secolo
· Concerti
· Cristalli
· Dvd & Vhs
· Editoriali
· Eventi
· Fanzine Italiane
· Inchiostro
· Interviste
· Labels
· Letture
· March(e)ingegno
· Metropolis
· Monografie
· Note a margine
· Perle Ai Porci
· Teenage Kicks
· Transasia
· Visioni

Informazioni Ed Invio Materiale

Potete inviare:
promo, riviste, demo, fanzine, nastri, scritti, ecc. al seguente indirizzo:

Kathodik
Via Giuliozzi, 15
Postal Code 62100
Macerata
Italy

·Mail


So Long ‘So Long’

(Dreamingorilla Records/Entes Anomicos/È un brutto posto dove vivere 2017)

Fa un certo piacere scoprire che ci siano in giro musicisti ancora amanti di un (indie) rock teso e nervoso, come degli U2 prima maniera trasportati al tempo dei Cranberries (cfr. l’irlandese We Loved): i cinque cesenati So Long amano assai certo “brit pop” (e i Police e i My Bloody Valentine: So Long), lo si capisce dagli impasti vocali fra il cantante Federico Gianfanti, il chitarrista Dino Bellardi, il bassista Michele Alessandri.
Gli otto (sintetici) brani sono molto piacevoli, scorrevoli (cfr. Invisible), nella loro via romagnola a uno shoegaze dolce, sognante (oltre alla sei corde di Bellardi, ci danno di effetti quelle di Luigi Bagaglia e Michele Amboni); non se la stanno a menare con cerebralismi alla Slowdive peraltro, vanno diretti al “cantabile” (Hanger). Consigliandoli vivamente, citiamo non solo per esigenza di completezza il batterista Lorenzo Brighi.

Aggiunto: February 6th 2018
Recensore: Marco Fiori
Voto:
Link Correlati: So Long Facebook Page
Hits: 195
Lingua: italian

  

[ Torna Indice Recensioni ]
 
Privacy Policy

Web site powered by PHP-Nuke
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest