Create an account Home  ·  Serial  ·  Recensioni  ·  Forum  

Main

. Home
. Ricerca
. Recensioni
. Serial
. Archivio Articoli
. Links

Interfaccia

· Faq
· Feedback
· Lista Connessi
· Consigliaci

Categorie Articoli

· Tutte le Categorie
· 21° Secolo
· Concerti
· Cristalli
· Dvd & Vhs
· Editoriali
· Eventi
· Fanzine Italiane
· Inchiostro
· Interviste
· Labels
· Letture
· March(e)ingegno
· Metropolis
· Monografie
· Note a margine
· Perle Ai Porci
· Teenage Kicks
· Transasia
· Visioni

Informazioni Ed Invio Materiale

Potete inviare:
promo, riviste, demo, fanzine, nastri, scritti, ecc. al seguente indirizzo:

Kathodik
Via Giuliozzi, 15
Postal Code 62100
Macerata
Italy

·Mail


Sandro Mussida 'Ventuno Costellazioni Invisibili'

(Metrica 2017)

Una delicata opera di minimale scomparsa nel bianco più assoluto “Ventuno Costellazioni Invisibili”.
Quello dove frammenti di memoria si urtano con roteante lentezza.
Piccoli tonfi attutiti, brume gelide e fragili oasi di tepore momentaneo, percezione/sedimentazione, tempo e sua espansione.
Di proporzioni ed echi, silenzi e dronanti evoluzioni aggrappate direttamente alla parte più sensibile, profonda e inesprimibile del coppino.
Uno splendido raga contemporaneo in due parti, quello organizzato dal compositore/violoncellista/sperimentatore elettronico Sandro Mussida, che analizza e mette in pratica una serie di forme relazionali presenti nella figura geometrica del triangolo, con i musicisti coinvolti nell'esecuzione, disposti ai vertici di una stella a sei punte e la componente elettronica, posizionata all'esterno della struttura: Alessandra Novaga, chitarra elettrica, Enrico Gabrielli, clarinetto/flauto, Suzanne Satz al piano, Yoko Morimyo al violino, due percussioni, Sebastiano De Gennaro e Giulio Patara, Giovanni Isgrò e l'autore stesso ai live electronics.
Un introspettivo scorrimento feldmaniano, leggero e trasparente, al cui interno sboccian loop di cellule sonore in sinusoidale, placido movimento.
Il corpo a riposo dimentica il peso, tutt'attorno un reticolo di bagliori dispersi in un'ovattato crepuscolo Mediterraneo.
Un respiro e un sospiro son faccende d'involontaria, semplice complessità.

Aggiunto: February 6th 2018
Recensore: Marco Carcasi
Voto:
Link Correlati: Sando Mussida Bancamp Page
Hits: 146
Lingua: italian

  

[ Torna Indice Recensioni ]
 
Privacy Policy

Web site powered by PHP-Nuke
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest