Create an account Home  ·  Serial  ·  Recensioni  ·  Forum  

Main

. Home
. Ricerca
. Recensioni
. Serial
. Archivio Articoli
. Links

Interfaccia

· Faq
· Feedback
· Lista Connessi
· Consigliaci

Categorie Articoli

· Tutte le Categorie
· 21° Secolo
· Concerti
· Cristalli
· Dvd & Vhs
· Editoriali
· Eventi
· Fanzine Italiane
· Inchiostro
· Interviste
· Labels
· Letture
· March(e)ingegno
· Metropolis
· Monografie
· Note a margine
· Perle Ai Porci
· Teenage Kicks
· Transasia
· Visioni

Informazioni Ed Invio Materiale

Potete inviare:
promo, riviste, demo, fanzine, nastri, scritti, ecc. al seguente indirizzo:

Kathodik
Via Giuliozzi, 15
Postal Code 62100
Macerata
Italy

·Mail


Alessandro Monti :: Unfolk Collective 'Intuitive Maps'

(M.P. e Records 2017)

“Intuitive Maps”, festeggia nel migliore dei modi i dieci anni del progetto/collettivo Unfolk.
Dove tutta una serie di intuizioni che occhieggiavano nel precedente “SpiritDzoe” vengon ampliate/approfondite, frantumando in maniera evidente il carapace a maggior tasso post-folk occidentale che caratterizzava i precedenti albi.
Alessandro Monti è un prezioso rabdomante di segnali globali, un amplificatore di vibrazioni e un attento osservatore della realtà circostante con tutti i suoi pregi/difetti/orrori (“The Venetian Book Of The Dead”).
Artista curioso al di fuori delle pastoie di settore, fra ricerca, slancio passionale e rilascio di cristallini frammenti di sensibili memorie/tradizioni.
Un fine tessitore di avviluppanti reti, scevre di ogni ritorto eccesso egotico fine a se stesso.
Di fondo, è suono di terra, vento e cielo, con il corpo sperso nel mezzo che prova l'ebrezza fluttuante dell'assenza di peso.
Registrato fra Leicester e Venezia, “Intuitive Maps”, raccoglie contributi sensoriali acustico/digitali offerti da Elisabetta Montino, Alessandro Pizzin, Camomatic, Kevin Hewick, Jim Tellow, Chris Conway, Mark “Flash” Haynes, Misterlee e Steve Escott.
L'Africa e L'Asia, Terry Riley e Teo Macero, liquide distese lisergiche, il frastuono sudato e leggero di un afoso mercato multicolore, incantevoli pozze devozionali cui abbeverarsi, lo ieri, l'oggi ed il poi in un sensuale insieme di sfioramenti.
I tipi di Wire se ne sono accorti e l'hanno inserito nel loro ultimo cd di Agosto.
Noi meritiamo solo Despacito?

Aggiunto: August 31st 2017
Recensore: Marco Carcasi
Voto:
Link Correlati: M.P. e Records Home Page
Hits: 105
Lingua: italian

  

[ Torna Indice Recensioni ]
 
Privacy Policy

Web site powered by PHP-Nuke
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest