Create an account Home  ·  Serial  ·  Recensioni  ·  Forum  

Main

. Home
. Ricerca
. Recensioni
. Serial
. Archivio Articoli
. Links

Interfaccia

· Faq
· Feedback
· Lista Connessi
· Consigliaci

Categorie Articoli

· Tutte le Categorie
· 21° Secolo
· Concerti
· Cristalli
· Dvd & Vhs
· Editoriali
· Eventi
· Fanzine Italiane
· Inchiostro
· Interviste
· Labels
· Letture
· March(e)ingegno
· Metropolis
· Monografie
· Note a margine
· Perle Ai Porci
· Teenage Kicks
· Transasia
· Visioni

Informazioni Ed Invio Materiale

Potete inviare:
promo, riviste, demo, fanzine, nastri, scritti, ecc. al seguente indirizzo:

Kathodik
Via Giuliozzi, 15
Postal Code 62100
Macerata
Italy

·Mail


Lontano Da Qui ‘Lontano da qui’

(La cattedrale sommersa 2017)

Lo swing ammodo che caratterizza l’iniziale Non ricordo fa capire sin da subito l’idea acculturata e p(i)aciosa che la cantante Elisa Castells e i chitarristi Michele Bellanova e Matteo Uccella hanno della canzone italiana: come il loro sodale Antonio Rossi alias Rosso Petrolio (che qui appare in ), lavorano soprattutto sulla nostalgia e sulla pulizia tecnica (sono musicisti periti, sentire la bonus track finale La barbona).
I tre di base dei Lontano Da Qui (e i loro ottimi sodali ai vari strumenti: menzione d’onore per la violinista Susanna Di Scala e il clarinettista Massimo Caturelli) sono lisci e rassicuranti anche quando vogliono – vorrebbero – essere sarcastici (Social Dipendente); la loro, più che la ripresa della (di una) tradizione, è fuga in un “altrove retromaniaco” (Il bar giù all’angolo) che cristallizza Nicola Piovani e Gabriella Ferri in un suono il più “trendy” e sterilizzato possibile.
Comunque carini, bravi, competenti: consigliati a chi ama il genere “folk-chic”.

Aggiunto: June 27th 2017
Recensore: Marco Fiori
Voto:
Link Correlati: Lontano Da Qui Facebook Page
Hits: 41
Lingua: italian

  

[ Torna Indice Recensioni ]
 
Privacy Policy

Web site powered by PHP-Nuke
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest