Create an account Home  ·  Serial  ·  Recensioni  ·  Forum  

Main

. Home
. Ricerca
. Recensioni
. Serial
. Archivio Articoli
. Links

Interfaccia

· Faq
· Feedback
· Lista Connessi
· Consigliaci

Categorie Articoli

· Tutte le Categorie
· 21° Secolo
· Concerti
· Cristalli
· Dvd & Vhs
· Editoriali
· Eventi
· Fanzine Italiane
· Inchiostro
· Interviste
· Labels
· Letture
· March(e)ingegno
· Metropolis
· Monografie
· Note a margine
· Perle Ai Porci
· Teenage Kicks
· Transasia
· Visioni

Informazioni Ed Invio Materiale

Potete inviare:
promo, riviste, demo, fanzine, nastri, scritti, ecc. al seguente indirizzo:

Kathodik
Via Giuliozzi, 15
Postal Code 62100
Macerata
Italy

·Mail


The Membranes 'Inner Space / Outer Space'

(Louder Than War 2016)

Un poco rilancia e un poco ci marcia “Inner Space / Outer Space”, album remix del fortunato “Dark Matter / Dark Energy” del 2015, che aveva segnato la rentrée sulle scene della band inglese dopo oltre venticinque anni di assenza.
L'originale esposizioni di spigoli (post) punk della band capitanata da John Robb, veniva in quell'occasione declinata in affilato urto noise rock, spesso in paturnia astral/lisergica.
Urgente e coerente con i propri trascorsi ed il proprio oggi, senza nessuna concessione se non quella di un credibile martellamento prolungato per le quattro facciate del doppio album.
E nel panorama fiacco del presente, i Membranes menano a due mani.
Ora, questa raccolta, tutto sommato, tende a normalizzare il morso di “Dark Matter / Dark Energy”, esibendo un'insieme d'interpreti, d'attitudine experimental carognesca di comprovata stagionatura.
A non dispiacer affatto, il Mark Lanegan di Dark Energy avvolto in rigogliosa, cupa battuta astral/dub, la scorbutica insistenza dei Godflesh alle prese con 21st Century Man, lo scorrevole muoversi a tempo di Reverend And The Makers, l'inossidabile Keith Levene in deriva ambient lisergico/percussiva in Dark Matter.
Il resto (Youth, In The Nursery, Mark Stewart, Therapy?, Alexander Hacke, Carter Tutti, Phillip Boa, Clint Mansell, Manic Street Preachers, Die Flidermaus, Tunnelmental, Barfak), si agita nel solco di un non pervenuto, fra istanze digitali e accenni di digrigno denti non propriamente fra i più riusciti.
Peccato.
(Se ne avete voglia, a capofitto sulla bella ed economica raccolta “Everyone's Going Triple Bad Acid. Yeah! The Complete Recordings 1980-1993”, questo si, un gran bel regalo da farsi...)

Aggiunto: June 27th 2017
Recensore: Marco Carcasi
Voto:
Link Correlati: Louder Than War Home Page
Hits: 54
Lingua: italian

  

[ Torna Indice Recensioni ]
 
Privacy Policy

Web site powered by PHP-Nuke
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest