Create an account Home  ·  Serial  ·  Recensioni  ·  Forum  

Main

. Home
. Ricerca
. Recensioni
. Serial
. Archivio Articoli
. Links

Interfaccia

· Faq
· Feedback
· Lista Connessi
· Consigliaci

Categorie Articoli

· Tutte le Categorie
· 21° Secolo
· Concerti
· Cristalli
· Dvd & Vhs
· Editoriali
· Eventi
· Fanzine Italiane
· Inchiostro
· Interviste
· Labels
· Letture
· March(e)ingegno
· Metropolis
· Monografie
· Note a margine
· Perle Ai Porci
· Teenage Kicks
· Transasia
· Visioni

Informazioni Ed Invio Materiale

Potete inviare:
promo, riviste, demo, fanzine, nastri, scritti, ecc. al seguente indirizzo:

Kathodik
Via Giuliozzi, 15
Postal Code 62100
Macerata
Italy

·Mail


Amerigo Verardi ‘Hippie dixit’

(The Prisoner/Audioglobe/Believe 2016)

Amerigo Verardi, storico leader di importanti band italiane, quali Allison Run, Betty’s Blues e Lula, pubblica il suo quarto album solista.
Come sempre si tratta di un album radicale, nel senso che il cantautore brindisino non fa sconti a nessuno e va avanti per la sua strada, incurante, di chi lo segue. Questo gli dà autorevolezza, perché è totalmente indipendente, tanto è vero che si è costruito, in trent’anni di carriera, un carisma ed un’attenzione tanto nel mondo mainstream, quanto in quello indie. “Hippie dixit”, titolo frutto di un momento scherzoso tra Verardi e gli amici, è un lavoro complesso. Si tratta di un doppio dai forti connotati psichedelici, con brani anche lunghi, quattordici minuti.
La psichedelia con cui si esprime Verardi ha forti elementi mediterranei, tanto è vero che ha utilizzato diversi strumenti ed elementi musicali dell’area sud/Europa/nord Africa, come anche arie mediorientali e asiatiche.
L’iniziale L’uomo di Tenageri è una lunga suite psichedelica distorta, mentre Viaggi di Paolo è altamente sperimentale. Diverso il discorso per brani del calibro di Chiareza, un lento blues che procede in progress, o per la ballata mediorientale di Terre promesse, mentre brani come Innocenza o Brindisi sono ballate, a volte con connotazioni frizzanti.
Insomma “Hippie dixit” è un vero e proprio viaggio da fare con la giusta predisposizione d’animo.

Aggiunto: March 6th 2017
Recensore: Vittorio Lannutti
Voto:
Link Correlati: Amerigo Verardi Facebook Page
Hits: 169
Lingua: italian

  

[ Torna Indice Recensioni ]
 
Privacy Policy

Web site powered by PHP-Nuke
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest