Create an account Home  ·  Serial  ·  Recensioni  ·  Forum  

Main

. Home
. Ricerca
. Recensioni
. Serial
. Archivio Articoli
. Links

Interfaccia

· Faq
· Feedback
· Lista Connessi
· Consigliaci

Categorie Articoli

· Tutte le Categorie
· 21° Secolo
· Concerti
· Cristalli
· Dvd & Vhs
· Editoriali
· Eventi
· Fanzine Italiane
· Inchiostro
· Interviste
· Labels
· Letture
· March(e)ingegno
· Metropolis
· Monografie
· Note a margine
· Perle Ai Porci
· Teenage Kicks
· Transasia
· Visioni

Informazioni Ed Invio Materiale

Potete inviare:
promo, riviste, demo, fanzine, nastri, scritti, ecc. al seguente indirizzo:

Kathodik
Via Giuliozzi, 15
Postal Code 62100
Macerata
Italy

·Mail


Wora Wora Washington ‘Mirror’

(Shyrec 2016)

Terzo lavoro per il power duo elettronico, che con questo lavoro ha dato al suo sound un’impronta maggiormente riflessiva ed evocativa e per certi versi più psichedelica. Tuttavia, il ritmo non cresce e tanti sono i momenti di dance-floor calibrati e molto ritmati, dato che il duo alterna momenti di ritmo accelerato ad altri più dilatati.
Quando il sound si fa martellante (Fear is over) e cacofonico (Intro: rising sun), i brani prendono una china decisamente ballabile, mentre quando i Wora wora Washington cantano (e non parlano) il cantato evoca in maniera marcata i Depeche Mode, tradendo una devozione smisurata per il gruppo britannico.
Il problema è che il “Mirror” fa apparire il duo come una costola o un side project proprio dei Depeche Mode.

Aggiunto: December 21st 2016
Recensore: Vittorio Lannutti
Voto:
Link Correlati: Wora Wora Washington Facebook Page
Hits: 332
Lingua: italian

  

[ Torna Indice Recensioni ]
 
Privacy Policy

Web site powered by PHP-Nuke
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest