Create an account Home  ·  Serial  ·  Recensioni  ·  Forum  

Main

. Home
. Ricerca
. Recensioni
. Serial
. Archivio Articoli
. Links

Interfaccia

· Faq
· Feedback
· Lista Connessi
· Consigliaci

Categorie Articoli

· Tutte le Categorie
· 21° Secolo
· Concerti
· Cristalli
· Dvd & Vhs
· Editoriali
· Eventi
· Fanzine Italiane
· Inchiostro
· Interviste
· Labels
· Letture
· March(e)ingegno
· Metropolis
· Monografie
· Note a margine
· Perle Ai Porci
· Teenage Kicks
· Transasia
· Visioni

Informazioni Ed Invio Materiale

Potete inviare:
promo, riviste, demo, fanzine, nastri, scritti, ecc. al seguente indirizzo:

Kathodik
Via Giuliozzi, 15
Postal Code 62100
Macerata
Italy

·Mail


Ethel + Robert Mirabal ‘The River’

(Innova 2016)

Ascoltare i brani di questo Cd Innova è davvero, come suggerisce il titolo, fare un’esperienza immersiva nella natura, lasciarsi trasportare dal fiume di note che scorrono, copiose e armoniche, nelle mani dei Newyorkesi Ethel, tra i principali quartetti d’archi della scena contemporanea, qui coadiuvati dal nativo americano Robert Mirabal, flautista e cantautore. Le rielaborazioni di canti tradizionali operate dal quintetto, come pure le composizioni originali a loro firma (ma pur sempre legate alla radice popolare, per cui è difficile separare nettamente le une dalle altre), preservano la purezza melodica e l’immediata vitalità ritmica insita nella matrice folklorica (originaria o evocata), arricchendola di nuovi colori, dovuti alla felice e magica combinazione di archi, flauto, mandolino, voce, didjeridoo, e una vasta gamma di percussioni. Atmosfere meditative, contemplative, estatiche, si alternano ad altre volitive, solari, trascinanti. Un vero godimento, per le orecchie e per lo spirito.

Aggiunto: August 29th 2016
Recensore: Filippo Focosi
Voto:
Link Correlati: Innova Records Home Page
Hits: 287
Lingua: italian

  

[ Torna Indice Recensioni ]
 
Privacy Policy

Web site powered by PHP-Nuke
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest