Create an account Home  ·  Serial  ·  Recensioni  ·  Forum  

Main

. Home
. Ricerca
. Recensioni
. Serial
. Archivio Articoli
. Links

Interfaccia

· Faq
· Feedback
· Lista Connessi
· Consigliaci

Categorie Articoli

· Tutte le Categorie
· 21° Secolo
· Concerti
· Cristalli
· Dvd & Vhs
· Editoriali
· Eventi
· Fanzine Italiane
· Inchiostro
· Interviste
· Labels
· Letture
· March(e)ingegno
· Metropolis
· Monografie
· Note a margine
· Perle Ai Porci
· Teenage Kicks
· Transasia
· Visioni

Informazioni Ed Invio Materiale

Potete inviare:
promo, riviste, demo, fanzine, nastri, scritti, ecc. al seguente indirizzo:

Kathodik
Via Giuliozzi, 15
Postal Code 62100
Macerata
Italy

·Mail


Weavel ‘The Living Puzzle

(Discus 2015)

Non riesco a trovare un aggettivo migliore di irritante per descrivere la musica improvvisata contenuta in questo disco registrato nel 2012. Irritante non tanto per l’accozzaglia di rumori e suoni prodotta da fagotto, flauto, chitarra elettrica, clarinetto basso, e qualche suono vocale, ma perché quella che ascoltiamo qui può senz’altro rappresentare “states of living”, come dicono le note di copertina, ma gli “states of living” rappresentati sono quelli di almeno quarant’anni fa. E allora perché sottoporsi a quella che per lunghi tratti non è che pura tortura acustica? Vinko Globokar sosteneva che un disco di improvvisazione dovrebbe essere ascoltato soltanto una volta, e poi buttato via: perché altrimenti si tradisce la natura effimera di questa musica. Non credo che abbia ragione in assoluto. Ma in questo caso sì. Ho provato a riascoltarlo per capirne meglio il senso. Ma ho solo continuato a farmi male. L’unica esperienza sensata di questa musica è quella live.

Aggiunto: October 23rd 2015
Recensore: A. G. Bertinetto
Voto:
Link Correlati: Discus Music Home Page
Hits: 303
Lingua: italian

  

[ Torna Indice Recensioni ]
 
Privacy Policy

Web site powered by PHP-Nuke
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest