Create an account Home  ·  Serial  ·  Recensioni  ·  Forum  

Main

. Home
. Ricerca
. Recensioni
. Serial
. Archivio Articoli
. Links

Interfaccia

· Faq
· Feedback
· Lista Connessi
· Consigliaci

Categorie Articoli

· Tutte le Categorie
· 21° Secolo
· Concerti
· Cristalli
· Dvd & Vhs
· Editoriali
· Eventi
· Fanzine Italiane
· Inchiostro
· Interviste
· Labels
· Letture
· March(e)ingegno
· Metropolis
· Monografie
· Note a margine
· Perle Ai Porci
· Teenage Kicks
· Transasia
· Visioni

Informazioni Ed Invio Materiale

Potete inviare:
promo, riviste, demo, fanzine, nastri, scritti, ecc. al seguente indirizzo:

Kathodik
Via Giuliozzi, 15
Postal Code 62100
Macerata
Italy

·Mail


Bosetti/Doneda/Rainey 'Placés dans l'Air'

(Potlach 2003)

Chi una volta ascoltava ambient dovrebbe prestare un'orecchio a questo cd, mi riferisco proprio ai seguaci di situazioni come Nono Orchestra o Vidna Obmana. Parrebbe detta in questa maniera una provocazione ma la realtà forse non si rivela essere poi tanto distante dal mio personalissimo pensiero sconnesso. L'evoluzione di certa scena avant negli ultimi anni ha creato musicisti di generazione aliena e scintillante che grazie probabilmente alle continue incursioni in territori dove la rarefazione e la stratificazione regnano sovrane hanno sviluppato propensioni esecutive una volta impensabili. Le possibiltà concesse dall'elettronica e la contaminazione in genere è caratteristica peculiare ed oramai anche un tantino abusata volendo ma senza ombra di dubbio risolutiva nel creare concezioni sonore di tale portata.
Il nulla è vicino ma se sanguina in questa maniera ben venga il nulla.
Questi sono i musicisti di nuova generazione e come tali devono essere assolutamene ascoltati in quanto punto di contatto assoluto fra esperienze tanto distanti come potrebbe essere un Main ed un Coltrane. Dei primi ritroviami il gusto dell'aria, quel senso assoluto di libertà esecutiva e di lancio senza paracadute, quel costante senso di precario, di chiusura quasi definitiva ed autistica. Del secondo ritroviamo l'alto senso spirituale, il controllo e la fluidità; l'eleganza.
Brevi frammenti di quotidiano disagio, pensieri incomunicabili che affollano le notti insonni; gioia di vivere.
Tutto sembra essere assolutamente impalpabile ed oscuro, il senso di tracollo emotivo sembra ad un passo ma poi una lieve armonia ed un schizzo corale ci ricordano che poi tutto non è dramma ma anche scherzo di amanti giocosi.
Uno scintillio indistinto che ci costringe a socchiudere gli occhi.

Aggiunto: March 12th 2003
Recensore: Marco Carcasi
Voto:
Link Correlati: www.potlach.fr
Hits: 1072
Lingua: italian

  

[ Torna Indice Recensioni ]
 
Privacy Policy

Web site powered by PHP-Nuke
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest