Create an account Home  ·  Serial  ·  Recensioni  ·  Forum  

Main

. Home
. Ricerca
. Recensioni
. Serial
. Archivio Articoli
. Links

Interfaccia

· Faq
· Feedback
· Lista Connessi
· Consigliaci

Categorie Articoli

· Tutte le Categorie
· 21° Secolo
· Concerti
· Cristalli
· Dvd & Vhs
· Editoriali
· Eventi
· Fanzine Italiane
· Inchiostro
· Interviste
· Labels
· Letture
· March(e)ingegno
· Metropolis
· Monografie
· Note a margine
· Perle Ai Porci
· Teenage Kicks
· Transasia
· Visioni

Informazioni Ed Invio Materiale

Potete inviare:
promo, riviste, demo, fanzine, nastri, scritti, ecc. al seguente indirizzo:

Kathodik
Via Giuliozzi, 15
Postal Code 62100
Macerata
Italy

·Mail


Debra Kaye ‘And so it begins’

(Ravello 2014)

Con questo nuovo CD la Ravello ci invita alla scoperta della compositrice Debra Kaye, attraverso una selezione di sue opere cameristiche. E di scoperta – preziosa – davvero si è trattato, per me, data la qualità e l’originalità della musica qui (ottimamente) eseguita. La cifra caratteristica dell’Autrice sembra essere una sua certa tendenza a proporre enunciati melodici dal fascino discreto, e di farli scomparire e riemergere nel flusso sonoro che sapientemente intesse; senza però indugiare nei silenzi che tanto piacciono ai miminalisti dell’Est, ma creando un discorso musicale continuo e lavorando sui dettagli, anche timbrici, che lo arricchiscono; notevoli, infatti, alcuni suoi impasti sonori (penso in particolare al primo brano, per tre viole; o al pezzo finale, per sax, quartetto d’archi e contrabbasso). La sua è una celebrazione – non urlata, bensì intima; sebbene non manchino alcuni passaggi di fervente o danzante energia ritmica – dei momenti più toccanti del vivere quotidiano, del nostro rapportarci agli altri, alla natura, all’arte o a noi stessi. Un modo nuovo, forse, d’intendere l’Impressionismo musicale (i pezzi per pianoforte e sassofono, o quelli per pianoforte solo, sono come acquerelli sonori, dipinti con pochi, delicati tocchi); ma, quale che sia l’etichetta che vogliamo usare, ciò che rimane è, come detto, una peculiare qualità che promette alla Kaye un roseo avvenire.

Aggiunto: December 30th 2014
Recensore: Filippo Focosi
Voto:
Link Correlati: Ravello Records Home Page
Hits: 482
Lingua: italian

  

[ Torna Indice Recensioni ]
 
Privacy Policy

Web site powered by PHP-Nuke
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest