Create an account Home  ·  Serial  ·  Recensioni  ·  Forum  

Main

. Home
. Ricerca
. Recensioni
. Serial
. Archivio Articoli
. Links

Interfaccia

· Faq
· Feedback
· Lista Connessi
· Consigliaci

Categorie Articoli

· Tutte le Categorie
· 21° Secolo
· Concerti
· Cristalli
· Dvd & Vhs
· Editoriali
· Eventi
· Fanzine Italiane
· Inchiostro
· Interviste
· Labels
· Letture
· March(e)ingegno
· Metropolis
· Monografie
· Note a margine
· Perle Ai Porci
· Teenage Kicks
· Transasia
· Visioni

Informazioni Ed Invio Materiale

Potete inviare:
promo, riviste, demo, fanzine, nastri, scritti, ecc. al seguente indirizzo:

Kathodik
Via Giuliozzi, 15
Postal Code 62100
Macerata
Italy

·Mail


Andrea Tich & le Strane Canzoni ‘Una cometa di sangue’

(Snowdonia/Interbeat 2014)

Andrea Tich, una delle figure insieme laterali e grandi (e mai sparite, anche se “ci han provato”) della canzone italiana veramente importante degli ultimi quarant’anni – Faust’O e Alberto Camerini le figure di paragone – dal 2008 ha autorevolmente accelerato la sua produzione, grazie anche alla lungimirante Snowdonia. Questa “Una cometa di sangue” in realtà racchiude due CD, il primo “Biodiversi” e il secondo omonimo: ventiquattro canzoni di notevole rilevanza complessiva.
Il primo blocco di dodici brani è canzone sintetica allo stato di grande arte: sfrigolii di silicio e tastiere alla Battiato melodico (cfr. la “title-track”), mediorienti sintetici (cfr. Sono solo i tuoi occhi o La leggenda della voce solitaria), anni Ottanta epici rivisti da una lente Bluvertigo (cfr. L’aria che ti attraversa). Anche percorsi più canonici risultano piacevoli all’ascolto (Parallasse secondo me, tra New Order e Orme sintetiche, Amore sconfinato tardobeat).
Il secondo CD racchiude brani genericamente morbidi e sognanti (cfr. Se un giorno vedrai), canzone d’autore non innovativa (cfr. Strade di città (che non conosco)), ma sicura nella fattura e di gran lunga superiore a nomi maggiormente celebrati (Farfalla fluorescente la dovrebbero studiare i cremonini e i ferri): perché Tich crede in quello che fa, anche se è sogno puro (Vecchio mondo) o malinconia (cfr. Chiodi fissi). Genericamente, umori progressivi (cfr. Ma perché incontrarti) in arrangiamenti Lucio Battisti, periodo Panella (“Don Giovanni” o “L’apparenza”) o “Anima latina”: esempi, Star con te o Ti porterò. Meno sconvolgente di “Biodiversi”, ma di gran classe.

Aggiunto: November 27th 2014
Recensore: Marco Fiori
Voto:
Link Correlati: Snowdonia Records Home Page
Hits: 479
Lingua: italian

  

[ Torna Indice Recensioni ]
 
Privacy Policy

Web site powered by PHP-Nuke
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest