Create an account Home  ·  Serial  ·  Recensioni  ·  Forum  

Main

. Home
. Ricerca
. Recensioni
. Serial
. Archivio Articoli
. Links

Interfaccia

· Faq
· Feedback
· Lista Connessi
· Consigliaci

Categorie Articoli

· Tutte le Categorie
· 21° Secolo
· Concerti
· Cristalli
· Dvd & Vhs
· Editoriali
· Eventi
· Fanzine Italiane
· Inchiostro
· Interviste
· Labels
· Letture
· March(e)ingegno
· Metropolis
· Monografie
· Note a margine
· Perle Ai Porci
· Teenage Kicks
· Transasia
· Visioni

Informazioni Ed Invio Materiale

Potete inviare:
promo, riviste, demo, fanzine, nastri, scritti, ecc. al seguente indirizzo:

Kathodik
Via Giuliozzi, 15
Postal Code 62100
Macerata
Italy

·Mail


Chat Noir 'Elec3cities'

(RareNoise Records 2014)

Quarto album per il trio italiano Chat Noir (Michele Cavallari al piano, Luca Fogagnolo al basso e Giuliano Ferrari alla batteria).
Organizzato lungo coordinate post, che inglobano elettronica (in battuta morbida ambientale), divagazioni spiritual/etno, un solido basso a trattenere il tutto, qualche accenno cameristico e radi spunti a maggior tasso muscolare.
Ne vien fuori un percorso cinematico, che si snoda lungo otto accoglienti brani, che tratteggiano i contorni di un suono notturno/metropolitano color neon multicolore, idealmente in scia di gruppi come i Supersilent (ma senza carica visionaria ballardiana).
Ma la sensazione generale trasmessa, è quella di una caccia ad una vertigine emotiva (stilizzata e levigata), adatta ad ogni palato, che spesso, si risolve in una serie di strutture al limite dello stucchevole.
Svolazzi strumentali, esalazioni muezziniche normalizzate, romanticismi ambient a sfiorar il prog (la risaputa Pearls, la conclusiva Aspekt e la sua ingombrante coda Floyd), lente marce ed ariose aperture che diresti gli Ozric (l'estenuante Our Hearts Have Been Bombed), scricchiolamenti e frantumazioni ritmico digitali, stilose fino a lambir innocue tappezzerie chill out.
Quando s'incrociano distorsioni rock (Ninth e Radio Show), par d'aprire un pozzo “Mezzanine” senza un millennio da concluder.
E chi ha amato i Massive Attack, potrebbe trovar notevoli motivi d'appagamento in “Elec3cities”.
Tutto molto ben fatto, tutto molto levigato, tutto troppo.
Par un'occasione persa.

Aggiunto: October 5th 2014
Recensore: Marco Carcasi
Voto:
Link Correlati: Rarenoise Records Home Page
Hits: 605
Lingua: italian

  

[ Torna Indice Recensioni ]
 
Privacy Policy

Web site powered by PHP-Nuke
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest