Create an account Home  ·  Serial  ·  Recensioni  ·  Forum  

Main

. Home
. Ricerca
. Recensioni
. Serial
. Archivio Articoli
. Links

Interfaccia

· Faq
· Feedback
· Lista Connessi
· Consigliaci

Categorie Articoli

· Tutte le Categorie
· 21° Secolo
· Concerti
· Cristalli
· Dvd & Vhs
· Editoriali
· Eventi
· Fanzine Italiane
· Inchiostro
· Interviste
· Labels
· Letture
· March(e)ingegno
· Metropolis
· Monografie
· Note a margine
· Perle Ai Porci
· Teenage Kicks
· Transasia
· Visioni

Informazioni Ed Invio Materiale

Potete inviare:
promo, riviste, demo, fanzine, nastri, scritti, ecc. al seguente indirizzo:

Kathodik
Via Giuliozzi, 15
Postal Code 62100
Macerata
Italy

·Mail


F. Gerard Errante ‘The Lyric Clarinet’

(Ravello 2014)

Un viaggio attraverso le molteplici vie che l’invenzione melodica ha saputo e sa ancora percorrere, e che il clarinetto di F. Gerard Errante, di volta in volta accompagnato da pianisti di altrettanto provato livello, ci fa compiere, trasportandoci avanti e indietro nella storia della musica. L’affinità con la voce umana che questo strumento ha da sempre mostrato, è qui messa in risalto da un repertorio composto per lo più da canzoni, trascritte per il duo clarinetto-pianoforte e dunque in certo senso inedite. Altro motivo di interesse è la differenza di stili e umori, pur nella comune esaltazione della cantabilità, che la selezione dei brani operata per l’occasione porta in risalto. Si passa allora dalle Chanson di Debussy e Poulenc, in cui il clarinetto si perde nelle atmosfere voluttuose del primo per sfoggiare la sua vena capricciosa e ironica nelle vignette parigine del secondo, ai Lieder di Schumann e Brahms, che ci fanno toccare la terra con motivi di sapore folkloristico, per poi smaterializzarli in creazioni dalla purezza nitida e celestiale. Ideale via di mezzo, le Songs sud e nord americane, in cui si canta l’amore romantico dei Barber e Sondheim, venato di nostalgia negli argentini Ginastera e Guastavino. L’inclusione, poi, di brani di autori contemporanei, quali Laitman e Gause, mostra come l’anelito alla cantabilità possa ancora procedere di pari passo con la raffinatezza della scrittura; a patto che la traduzione sonora sia affidata a strumentisti abili come i protagonisti qui incontrati.

Aggiunto: July 4th 2014
Recensore: Filippo Focosi
Voto:
Link Correlati: Ravello Records Home Page
Hits: 658
Lingua: italian

  

[ Torna Indice Recensioni ]
 
Privacy Policy

Web site powered by PHP-Nuke
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest