Create an account Home  ·  Serial  ·  Recensioni  ·  Forum  

Main

. Home
. Ricerca
. Recensioni
. Serial
. Archivio Articoli
. Links

Interfaccia

· Faq
· Feedback
· Lista Connessi
· Consigliaci

Categorie Articoli

· Tutte le Categorie
· 21° Secolo
· Concerti
· Cristalli
· Dvd & Vhs
· Editoriali
· Eventi
· Fanzine Italiane
· Inchiostro
· Interviste
· Labels
· Letture
· March(e)ingegno
· Metropolis
· Monografie
· Note a margine
· Perle Ai Porci
· Teenage Kicks
· Transasia
· Visioni

Informazioni Ed Invio Materiale

Potete inviare:
promo, riviste, demo, fanzine, nastri, scritti, ecc. al seguente indirizzo:

Kathodik
Via Giuliozzi, 15
Postal Code 62100
Macerata
Italy

·Mail


Junkfood ‘the cold summer of the dead'

(Trovarobato Parade/Blinde Proteus 2014)

“è l’estate fredda, dei morti” ecco cosa scriveva Pascoli. Lo cito per rendervi l’atmosfera di questo album che è decisamente pascoliniana, oscura e simbolista. Questo disco è esclusivamente strumentale e racchiude dentro fughe, alterazioni e deliri, labirinti mentali e fisici e rivelazioni inattese. Sembra quasi l’Inferno di Dante ma senza la salita verso il Paradiso, una spirale di affanni e forse qualche segreto svelato dello spietato meccanismo della vita. Quattro musicisti, quattro strumenti acustici, quattro device elettronici che modificano lo strumento in tempo reale. Quest’album varia, con grande maestria ed eleganza, dal jazz, al rock psichedelico ma anche l’elettronica più raffinata. Che dire: chapeau.

Aggiunto: March 18th 2014
Recensore: Rachele Paganelli
Voto:
Link Correlati: Junkfood Home Page
Hits: 566
Lingua: italian

  

[ Torna Indice Recensioni ]
 
Privacy Policy

Web site powered by PHP-Nuke
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest