Create an account Home  ·  Serial  ·  Recensioni  ·  Forum  

Main

. Home
. Ricerca
. Recensioni
. Serial
. Archivio Articoli
. Links

Interfaccia

· Faq
· Feedback
· Lista Connessi
· Consigliaci

Categorie Articoli

· Tutte le Categorie
· 21° Secolo
· Concerti
· Cristalli
· Dvd & Vhs
· Editoriali
· Eventi
· Fanzine Italiane
· Inchiostro
· Interviste
· Labels
· Letture
· March(e)ingegno
· Metropolis
· Monografie
· Note a margine
· Perle Ai Porci
· Teenage Kicks
· Transasia
· Visioni

Informazioni Ed Invio Materiale

Potete inviare:
promo, riviste, demo, fanzine, nastri, scritti, ecc. al seguente indirizzo:

Kathodik
Via Giuliozzi, 15
Postal Code 62100
Macerata
Italy

·Mail


Adailysong ‘Una canzone giornaliera’

(Apogeo Records 2013)

Questo è un disco suggestivo (partendo dalla copertina con una splendida foto di Cary Russel) con dei bei arrangiamenti e un gran potenziale non totalmente espresso.
Andrea De Rosa, giovane cantautore napoletano dietro a questo progetto insieme al pianista e compositore Bruno Bavota e il chitarrista Antonio Cece, è in equilibrio tra dolcezza e decadenza. Ha una voce forte e decisa, molto rock, che contrasta con le sue dolci melodie italiane e ariose e che spesso si allunga troppo nelle parole finali di un verso a discapito della leggerezza di una canzone. Lo preferisco vocalmente più dolce e scarno come in Destino o La sigla (complimenti a Bavota per la splendida melodia al piano).
I testi sono da affinare, le immagini che ne escono sono troppo deboli e trattenute, non supportano sempre la musica. Immacolata Virtù e Aprile sono i testi migliori. Ho apprezzato molto due cose: il senso di continuità in Nettare e La Sigla, segno che anche la tracklist è stata curata con criterio e la chitarra di Cece presente con delicatezza.
Io e Andrea abbiamo una passione comune: gli archi. Usarli può essere un’arma a doppio taglio. Qui spesso le canzoni partono leggere per poi prendere pienezza ed esplodere proprio con essi, e a volte il risultato è bellissimo come in Polvere (di cui esiste anche un videoclip) e Colori impossibili i due pezzi migliori per completezza, orecchiabilità e potenza, altre volte invece arriva un senso di ripetitività (Memoria, Immacolata Virtù). Nonostante questi difetti che possono essere migliorati con il tempo, sono certa che risentirò parlare di Adailysong.

Aggiunto: January 19th 2014
Recensore: Rachele Paganelli
Voto:
Link Correlati: Adailysong Home Page
Hits: 568
Lingua: italian

  

[ Torna Indice Recensioni ]
 
Privacy Policy

Web site powered by PHP-Nuke
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest