Create an account Home  ·  Serial  ·  Recensioni  ·  Forum  

Main

. Home
. Ricerca
. Recensioni
. Serial
. Archivio Articoli
. Links

Interfaccia

· Faq
· Feedback
· Lista Connessi
· Consigliaci

Categorie Articoli

· Tutte le Categorie
· 21° Secolo
· Concerti
· Cristalli
· Dvd & Vhs
· Editoriali
· Eventi
· Fanzine Italiane
· Inchiostro
· Interviste
· Labels
· Letture
· March(e)ingegno
· Metropolis
· Monografie
· Note a margine
· Perle Ai Porci
· Teenage Kicks
· Transasia
· Visioni

Informazioni Ed Invio Materiale

Potete inviare:
promo, riviste, demo, fanzine, nastri, scritti, ecc. al seguente indirizzo:

Kathodik
Via Giuliozzi, 15
Postal Code 62100
Macerata
Italy

·Mail


Laura Copiello 'Nina'

(Blue Serge 2013)

Ricordare e scandagliare quaranta anni d’arte (complessa, personale e vibrante, ben oltre il semplice aspetto musicale), non č impresa semplice.
Sondarne gli abissi, le altezze, la capacitŕ di miscelare generi disparati, di viver una rabbia spesso trattenuta a stento, cantando, lottando, fra umane debolezze ed infinita passione per il prossimo, č faccenda da far tremare i polsi.
Son dieci anni che Nina Simone ci ha lasciato.
La padovana Laura Copiello non si limita ad omaggiare.
“Nina”, č opera di rilettura, verticale e personale, che incorpora brani originali e grandi interpretazioni della sacerdotessa afroamericana.
Non limitandosi ad un grottesco esercizio emulativo.
Ne emerge una vena soul, profonda e rispettosa, calibrata dal vivo lungo un percorso di cinque anni, sviluppato in compagnia del pianista Claudio Conforto.
Una limatura continua, un rileggersi su carne viva (la propria), interrogandosi ed esponendosi.
Tredici brani che sfilano emozionando.
Don’t Let Me Be Misunderstood, il traditional Black Is The Colour, la terra bruciata di Nina, Four Woman, Strange Fruit, Mississippi Goddam, Come Ye.
Per la maggior parte del viaggio in duo (voce e piano), Danilo Gallo (basso), Moulaye Niang (voce e percussioni) e Dudů Kouate (percussioni), ad aggiunger colori in alcuni passaggi.
Se ne ottiene un’insieme, che non č semplice ricordo sbiadito, o peggio, opera che ci costringe a mostrar i pugni al cielo per la rabbia.
Da queste parti, c’č grazia e amore.
Alcuni, la chiamano vita.
Bravissima Laura!

Aggiunto: October 6th 2013
Recensore: Marco Carcasi
Voto:
Link Correlati: Blue Serge Records Home Page
Hits: 733
Lingua: italian

  

[ Torna Indice Recensioni ]
 
Privacy Policy

Web site powered by PHP-Nuke
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest