Create an account Home  ·  Serial  ·  Recensioni  ·  Forum  

Main

. Home
. Ricerca
. Recensioni
. Serial
. Archivio Articoli
. Links

Interfaccia

· Faq
· Feedback
· Lista Connessi
· Consigliaci

Categorie Articoli

· Tutte le Categorie
· 21° Secolo
· Concerti
· Cristalli
· Dvd & Vhs
· Editoriali
· Eventi
· Fanzine Italiane
· Inchiostro
· Interviste
· Labels
· Letture
· March(e)ingegno
· Metropolis
· Monografie
· Note a margine
· Perle Ai Porci
· Teenage Kicks
· Transasia
· Visioni

Informazioni Ed Invio Materiale

Potete inviare:
promo, riviste, demo, fanzine, nastri, scritti, ecc. al seguente indirizzo:

Kathodik
Via Giuliozzi, 15
Postal Code 62100
Macerata
Italy

·Mail


AC Acoustics 'Victory Parts'

(One Little Indian 2013)

Probabilmente non molti in Italia si ricordano della band scozzese Ac Acoustics, piuttosto famigerata a metà anni novanta, avendo diviso il palco con dEUS (in epoca in cui sfoggiavano ancora rilevanza) e PJ Harvey e contando nel sostegno del Brian Molko, la band ha finito poi per sciogliersi nel 2003 dopo quattro album.
Il loro lavoro più completo resta sicuramente 'Victory Parts', uscito originalmente nel 1997 e che vedeva una netta evoluzione dal loro originale sound aggressivo e ispirato ai Jesus & Mary Chain. Per festeggiare, dunque, un ipotetico anniversario la One Little Indian ci regala questa riedizione deluxe, con tanto di secondo cd live.
Ho cercato di capire quale sia stato il motivo del riarrangiamento della tracklist, ma non ho trovato molte spiegazioni in proposito, vi sono addirittura tre pezzi bonus che risultano infilati allegramente nel mezzo. L'album ancora si difende bene, beneficiando di un lavoro di rimasterizzazione non troppo palese; quel sound brit rock indefinito che lo colloca idealmente nel periodo post Suede, perlomeno prima che pure loro riuscissero fuori. Ormai non ci si può fidare di nessuno scioglimento, eh?
Il singolo Stunt Girl sembra tracciare quella che sarà poi l'idea alla base dei ben più fortunati Ash, misto di aggressività punk e vocalizzi più teneri e così pure fa piacere risentire Hand Passes Empty rimasta fortunatamente in apertura di disco. Scopriamo che sotto sotto ci mancava un po' quella sicumera della band scozzese, anche se eravamo molto più giovani e ingenui all'epoca.
Chiude il pacchetto il 'BBC live' a Reading del 25 agosto 1996, i pezzi del futuro 'Victory Parts' suonano praticamente già formati; non è chiaramente un'aggiunta essenziale, ma è di buona qualità e sicuramente è una rara testimonianza live che i fan apprezzeranno.
Rimescolanza della tracklist a parte, 'Victory Parts' si lascia ancora apprezzare e questa celebrazione è occasione piuttosto gradita per rivistarlo, non lasciatevela scappare.

Aggiunto: June 22nd 2013
Recensore: Damiano Gerli
Voto:
Link Correlati: AC Acoustics My Space Page
Hits: 499
Lingua: italian

  

[ Torna Indice Recensioni ]
 
Privacy Policy

Web site powered by PHP-Nuke
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest