Create an account Home  ·  Serial  ·  Recensioni  ·  Forum  

Main

. Home
. Ricerca
. Recensioni
. Serial
. Archivio Articoli
. Links

Interfaccia

· Faq
· Feedback
· Lista Connessi
· Consigliaci

Categorie Articoli

· Tutte le Categorie
· 21° Secolo
· Concerti
· Cristalli
· Dvd & Vhs
· Editoriali
· Eventi
· Fanzine Italiane
· Inchiostro
· Interviste
· Labels
· Letture
· March(e)ingegno
· Metropolis
· Monografie
· Note a margine
· Perle Ai Porci
· Teenage Kicks
· Transasia
· Visioni

Informazioni Ed Invio Materiale

Potete inviare:
promo, riviste, demo, fanzine, nastri, scritti, ecc. al seguente indirizzo:

Kathodik
Via Giuliozzi, 15
Postal Code 62100
Macerata
Italy

·Mail


Amorphous Androgynous 'The Isness'

(Future Sound Of London Recordings/Artful Audioglobe 2003)

I Future Sound Of London presentano questo progetto intitolato Amorhpous Androgynous e chiamano l’album ‘The Isness’. Niente a che vedere con ciò che a cui ci hanno abituato i due tecnocrati inglesi, anzi Garry Cobain e Brian Dougans si divertono come a incollare i vari pezzi che hanno tinto di psichedelico il periodo che va dal 1997 al 2002. Si, psichedelico è il termine che chiarisce la musica e lo spirito dell’album. C’è di tutto e di più, sembra un classico Bignami con tantra mantrici che si susseguono accompagnati da svisate acustiche, sitar a tutto andare che colorano di mistico un suono tardo psichedelico anni ottanta/primi novanta, Sun Dial per intenderci. Si continua con cavalcate cosmiche alla Tangerine Dream, con in più i componenti che ballano in un dancefloor con un fiore in testa. Il cd scorre ed ecco uscire fuori dal cappello a cilindro il chemical beat alla Chemical Brothers, oppure voci delicate alla Robert Wyatt che recitano poemi appese a un sottofondo melodico/sintetico. Tirando le fila della recensione si può dire che fortunatamente il tutto non si risolve in un pappone per figli dei fiori in tarda menopausa da ganja. Ciò grazie alla classe e la voglia di divertirsi dei due che, riuscendo miracolosamente a non prendersi sul serio, permettono all’ascoltatore di arrivare alla fine con la voglia di andare alla ricerca di altre sonorità simili ed eventuali. Questo obbiettivo l’hanno raggiunto. E non è poco.

Aggiunto: January 30th 2003
Recensore: Marco Paolucci
Voto:
Link Correlati: Audioglobe
Hits: 3244
Lingua: italian

  

[ Torna Indice Recensioni ]
 
Privacy Policy

Web site powered by PHP-Nuke
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest