Create an account Home  ·  Serial  ·  Recensioni  ·  Forum  

Main

. Home
. Ricerca
. Recensioni
. Serial
. Archivio Articoli
. Links

Interfaccia

· Faq
· Feedback
· Lista Connessi
· Consigliaci

Categorie Articoli

· Tutte le Categorie
· 21° Secolo
· Concerti
· Cristalli
· Dvd & Vhs
· Editoriali
· Eventi
· Fanzine Italiane
· Inchiostro
· Interviste
· Labels
· Letture
· March(e)ingegno
· Metropolis
· Monografie
· Note a margine
· Perle Ai Porci
· Teenage Kicks
· Transasia
· Visioni

Informazioni Ed Invio Materiale

Potete inviare:
promo, riviste, demo, fanzine, nastri, scritti, ecc. al seguente indirizzo:

Kathodik
Via Giuliozzi, 15
Postal Code 62100
Macerata
Italy

·Mail


McCormick Percussion Group ‘Concerti for Piano with Percussion Orchestra’

(Ravello Records 2012)

La Ravello ci offre un nuovo cd (il quinto) di musiche scritte per, ed eseguite da, il McCormick Percussion Group; questo volta ci sono proposti quattro lavori per pianoforte ed ensemble di percussioni, e l’esito è a mio avviso particolarmente felice. Il brano iniziale, a firma di Igor Santos, non potrebbe essere descritto meglio che dalle parole dello stesso Autore, che assegna al pianoforte il ruolo di un bambino che gioca, scatta, saltella, e all’ensemble quello di un adulto che lo insegue e talvolta lo precede ammonendolo dei pericoli che tuttavia l’impertinente puntualmente ignora. La componente ludica naturalmente associata alle percussioni (per via del suono, che spesso ci ricorda proprio quello dei giocattoli; ma anche delle sperimentazioni ritmiche che tali strumenti sollecitano) è presente anche negli altri brani, seppur affiancata ad altre componenti, quali: il virtuosismo, nel caso del brano di Mel Mobley; il lirismo, soprattutto nel neo-romantico movimento centrale racchiuso dai due contagiosi movimenti veloci e ritmicamente decisi, nel concerto di David Gillingham, senz’altro il più diretto dei pezzi qui presentati, anche per via di un uso più aperto della tonalità; il grottesco, nel lungo e discontinuo concerto di David Noon, che inizia con un movimento atonale e apparentemente frammentario, per cullarci con un notturno di rara bellezza e condurci a uno scherzo intriso di soluzioni melodiche e ritmiche imprevedibili. La piacevolezza dell’ascolto non ci abbandona neppure per un istante, grazie anche alla consumata abilità del McCormick Percussion Group e alla qualità della registrazione.

Aggiunto: January 19th 2013
Recensore: Filippo Focosi
Voto:
Link Correlati: Ravello Records Home Page
Hits: 461
Lingua: italian

  

[ Torna Indice Recensioni ]
 
Privacy Policy

Web site powered by PHP-Nuke
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest