Create an account Home  ·  Serial  ·  Recensioni  ·  Forum  

Main

. Home
. Ricerca
. Recensioni
. Serial
. Archivio Articoli
. Links

Interfaccia

· Faq
· Feedback
· Lista Connessi
· Consigliaci

Categorie Articoli

· Tutte le Categorie
· 21° Secolo
· Concerti
· Cristalli
· Dvd & Vhs
· Editoriali
· Eventi
· Fanzine Italiane
· Inchiostro
· Interviste
· Labels
· Letture
· March(e)ingegno
· Metropolis
· Monografie
· Note a margine
· Perle Ai Porci
· Teenage Kicks
· Transasia
· Visioni

Informazioni Ed Invio Materiale

Potete inviare:
promo, riviste, demo, fanzine, nastri, scritti, ecc. al seguente indirizzo:

Kathodik
Via Giuliozzi, 15
Postal Code 62100
Macerata
Italy

·Mail


Mansarda 'Mansarda'

(Improvvisatore Involontario 2011)

L'operazione Mansarda si coagula nel 2009, intorno al progetto “Amazing Recordings”, organizzato dal collettivo Franco Ferguson (trenta musicisti, suddivisi in dodici gruppi per tre giorni di registrazioni non ortodosse).
Marta Ravaglia (voce), Henry Cook (sax e flauto), Giacomo Ancillotto (chitarra ed elettronica), Francesco Cusa (batteria e percussioni) e Roberto Raciti (contrabbasso), assemblano in due passaggi di studio, diciannove tracce, sbuffanti, disarticolate, colorate e mutevoli, spesso in creativa/caotica sbandata controllata.
Schegge grumose, surreali e critiche, di certo, sottilmente antagoniste.
Testi aciduli/quotidiani, da sagra delle assurdità amplificate.
Analisi impietose di un oggi, perplesso e socialmente disarmonico (di certo, non per tutti equo...).
Fra alti e bassi, pietre che centrano e spaccano i vetri, altre, dal lancio mal calcolato, che si perdono nel vuoto.
Intorno alla voce ed alle parole, ne accadono di cose.
Inflessioni centrifughe alla Zorn, sbuffi blues, maglioncini infeltriti balcanici, Sud America dagli occhi cerchiati, urti casinisti, nebbioline lisergiche andate a male, etnicismi immaginari, corrose nostalgie sbarazzine sixties ed altre, ben più complesse, seventies (su per giù, In Opposition).
Un tintinnio continuo di bicchieri colmi.
Ognuno, con una specifica mistura fumante o, in alternativa, un ben calibrato veleno.
La testa, spesso gira, ed appaiono ad intermittenza, svariati spettri bianco/ossa (Mina, Grace Slick, Dagmar Krause).
Roba tanta, forse troppa, spesso indulgente, alle volte, terribilmente azzeccata (le ossidazioni cupe, free, di Tony Blair Witch Project, il tiro notturno/frenetico di Sineddochi Di Bop, i graffi velluto/allucinati di Le Ultime Lettere Di Alberto Fortis, il corpo rabbioso, esplorato in solitudine, V Come Veronica).
Esuberanza ed un leggero singhiozzo che proprio non se ne vuol andare (per il momento).
Alla prossima contrazione muscolare, ad occhio e croce, ci saremo.

Aggiunto: July 17th 2012
Recensore: Marco Carcasi
Voto:
Link Correlati: Improvvisatore Involontario Records Home Page
Hits: 908
Lingua: italian

  

[ Torna Indice Recensioni ]
 
Privacy Policy

Web site powered by PHP-Nuke
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest