Create an account Home  ·  Serial  ·  Recensioni  ·  Forum  

Main

. Home
. Ricerca
. Recensioni
. Serial
. Archivio Articoli
. Links

Interfaccia

· Faq
· Feedback
· Lista Connessi
· Consigliaci

Categorie Articoli

· Tutte le Categorie
· 21° Secolo
· Concerti
· Cristalli
· Dvd & Vhs
· Editoriali
· Eventi
· Fanzine Italiane
· Inchiostro
· Interviste
· Labels
· Letture
· March(e)ingegno
· Metropolis
· Monografie
· Note a margine
· Perle Ai Porci
· Teenage Kicks
· Transasia
· Visioni

Informazioni Ed Invio Materiale

Potete inviare:
promo, riviste, demo, fanzine, nastri, scritti, ecc. al seguente indirizzo:

Kathodik
Via Giuliozzi, 15
Postal Code 62100
Macerata
Italy

·Mail


Bastian Contrario ‘Due il contrario di uno’/ Diverba ‘Per chi tace’

(Al-kemi records 2011)

Gianni Maroccolo ne sa sempre una più del diavolo e con la complicità di Ala Bianca fa nascere questo laboratorio dove sperimentare, creare e produrre in assoluta libertà ogni forma d’arte: Al-kemi (la factory). Questo progetto di “due cd al prezzo di uno” ci riporta alle produzioni indipendente anni ’80: uno split album. Due band esordienti, una stessa label, due voci diverse, due gruppi inseriti nel cd DEBUT per presentare l’etichetta. Andiamo con ordine: i Diverba. Una sorpresa. Questa band piemontese nasce nel 2005, sei identità diverse si fondono portando alla creazione di brani molto diversi tra loro. Sei persone che tra il 2009 e il 2011 hanno aperto a grandi artisti come Marlene Kuntz, Ministri, Paolo Benvegnù, Lombroso ecc ecc... L’album inizia con brani un po’ spenti come Intra Nos, Solo come voi, fortunatamente si comincia a prender quota con Tutti quanti e Ilenia brani rock intensi e veloci, per poi tornare ad atmosfere più intime come In Luminol, Eufonia piene di dolcezza, sfumature sofferenti, echi, synth e doppie voci. L’aurea che avvolge questa band è fluttuante e quasi magica, arricchita da testi efficaci, veri e pieni di belle immagini. Non posso purtroppo dire altrettanto dei Bastian Contrario, duo campano che ho visto dal vivo. Hanno alle spalle diversi riconoscimenti tra cui l’inserimento di loro brani nel disco realizzato dal Club Tenco “La leva cantautorale degli anni Zero”. Il titolo dell'album prende spunto dai racconti di Erri De Luca dove i protagonisti sfidano la solitudine che la vita a volte impone. Il sound di questa band purtroppo tende ad essere ripetitivo e stancante. L’unica eccezione è nel singolo Parla tu per me, ti entra direttamente in testa e non se ne va. Per il resto c’è molta confusione e testi inconsistenti che rimandano al peggior Cristiano Godano. Ecco le famose due facce della stessa medaglia.
Voto 8 per Diverba; voto 2 per Bastian Contrario.

Aggiunto: May 30th 2012
Recensore: Rachele Paganelli
Voto:
Link Correlati: Al-kemi Records Home Page
Hits: 705
Lingua: italian

  

[ Torna Indice Recensioni ]
 
Privacy Policy

Web site powered by PHP-Nuke
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest