Create an account Home  ·  Serial  ·  Recensioni  ·  Forum  

Main

. Home
. Ricerca
. Recensioni
. Serial
. Archivio Articoli
. Links

Interfaccia

· Faq
· Feedback
· Lista Connessi
· Consigliaci

Categorie Articoli

· Tutte le Categorie
· 21° Secolo
· Concerti
· Cristalli
· Dvd & Vhs
· Editoriali
· Eventi
· Fanzine Italiane
· Inchiostro
· Interviste
· Labels
· Letture
· March(e)ingegno
· Metropolis
· Monografie
· Note a margine
· Perle Ai Porci
· Teenage Kicks
· Transasia
· Visioni

Informazioni Ed Invio Materiale

Potete inviare:
promo, riviste, demo, fanzine, nastri, scritti, ecc. al seguente indirizzo:

Kathodik
Via Giuliozzi, 15
Postal Code 62100
Macerata
Italy

·Mail


Julie Tippetts / Martin Archer 'Tales Of Finin'

(Discus 2011)

Il precedente “Ghosts Of Gold” ci aveva stupito non poco.
Un raffinato gioco ad incastri, suono/voce, dal piacevole taglio avant.
“Tales Of Finin” mantiene intatta l'angolazione espressiva, proponendo incisive varianti, rispetto la precedente opera.
Dalla formula a due, si passa alla formazione variabile.
Le fasi digitali si attenuano, lasciando campo libero alle digressioni strumentali.
A guadagnarne è la forma canzone (una certa forma...).
Evoluta, d'inusuale aroma popolare e caparbiamente trasversale.
Un doppio cd, per diciassette intensi brani.
Dove la sperimentazione, lungo percorsi di scintillante creatività, flirta con refoli d'affilata ironia esecutiva.
L'azione emana lucidità e rilassatezza, ma non fatevi ingannare, il loro, è un taglio radicale, in costante equilibrio fra suggestioni di un tempo lontano (free, funk, il jazz ed apparizioni canterburiane), di uno meno lontano (il post dopo il punk e vaporizzazioni art/wave), di uno in divenire (il risultato, ammirevole e futuribile).
Ma per favore, toglietevi dalla testa, sghembi ed acidi motivetti, queste son canzoni da brivido (d'istinto raffinato).
Gli eccessi fuori dalla porta.
Julie Tippetts alla voce e campane, Martin Archer al laptop ed una miriade di strumenti, inoltre: Chris Sharkey (chitarra), Charlie Collins (batteria, un passato al sax nei Clock DVA di “White Souls In Black Suits” e “Thirst” ), Paul Schatzberger (violino), Beatrix Ward-Fernandez (violino), Steve Dinsdale (batteria), UTT (giradischi) e James Archer (batteria e basso programmati).
Sgroppate ritmiche, bassi bassissimi, leggero crepitar digitale, risuonar di corde, cut up.
La voce della Tippetts, calibratissima, ad esplorar ipotesi complesse, senza strappi ne evoluzioni gratuite.
Un balsamo lenitivo “Tales Of Finin”, bizzarro, acuto, malinconico.
Un piccolo, benevolo miracolo.

Aggiunto: March 6th 2012
Recensore: Marco Carcasi
Voto:
Link Correlati: Discus Records Home Page
Hits: 444
Lingua: italian

  

[ Torna Indice Recensioni ]
 
Privacy Policy

Web site powered by PHP-Nuke
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest