Create an account Home  ·  Serial  ·  Recensioni  ·  Forum  

Main

. Home
. Ricerca
. Recensioni
. Serial
. Archivio Articoli
. Links

Interfaccia

· Faq
· Feedback
· Lista Connessi
· Consigliaci

Categorie Articoli

· Tutte le Categorie
· 21° Secolo
· Concerti
· Cristalli
· Dvd & Vhs
· Editoriali
· Eventi
· Fanzine Italiane
· Inchiostro
· Interviste
· Labels
· Letture
· March(e)ingegno
· Metropolis
· Monografie
· Note a margine
· Perle Ai Porci
· Teenage Kicks
· Transasia
· Visioni

Informazioni Ed Invio Materiale

Potete inviare:
promo, riviste, demo, fanzine, nastri, scritti, ecc. al seguente indirizzo:

Kathodik
Via Giuliozzi, 15
Postal Code 62100
Macerata
Italy

·Mail


Enrico Coniglio/Under the Snow ‘Dialogue One’

(Silentes 2011)

Premetto che non conoscevo Enrico Coniglio, né Under the Snow (duo composto da Gianluca Favaron e Stefano Gentile), e non sono particolarmente ferrato in fatto di musica ambient, per cui ho ascoltato il lavoro con curiosità, aumentata dall’elegante confezione del CD.
Forse favorito dal mio amore per il “grande Nord”, dal fatto di aver visitato una terra magica e lunare come l’Islanda, o semplicemente a causa dell’inverno appena sopraggiunto, ho ben recepito i suoni e le suggestioni trasmesse dall’opera; ascoltando il CD non è difficile immaginare e rivivere gli scenari musicali ispirati dal freddo e dal ghiaccio, come lapidariamente riassunto in una nota nel retro della copertina: “This album is inspired by cold and frost”.
Per un’ora circa (equamente suddivisa tra Enrico Coniglio e Under the Snow) si viaggia verso lande gelide e imbiancate ma, ancor più, si ha l’impressione di fluttuare tra gli elementi primordiali della natura, in primis quelli liquidi e gassosi.
Il viaggio prosegue per concludersi, senza brusche interruzioni o cambi di direzione, nella quinta e lunga traccia realizzata dal duo Under the Snow, che in circa 30 minuti racchiude una vera e propria opera musicale completa.
Non poche sono anche le suggestioni cinematografiche, che in particolare rimandano all’immaginario lynchiano e di registi dalle simili attitudini oniriche e sospese.
In definitiva, 'Dialogue One' non sarà forse un disco sconvolgente, ma nel sottoscritto ha sortito un suo effetto, non ultima la curiosità di approfondire il lavoro musicale degli autori e, perché no, attendere un 'Dialogue Two'.

Aggiunto: November 26th 2011
Recensore: Luca Brecciaroli
Voto:
Link Correlati: Silentes Records Home Page
Hits: 563
Lingua: italian

  

[ Torna Indice Recensioni ]
 
Privacy Policy

Web site powered by PHP-Nuke
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest