Create an account Home  ·  Serial  ·  Recensioni  ·  Forum  

Main

. Home
. Ricerca
. Recensioni
. Serial
. Archivio Articoli
. Links

Interfaccia

· Faq
· Feedback
· Lista Connessi
· Consigliaci

Categorie Articoli

· Tutte le Categorie
· 21° Secolo
· Concerti
· Cristalli
· Dvd & Vhs
· Editoriali
· Eventi
· Fanzine Italiane
· Inchiostro
· Interviste
· Labels
· Letture
· March(e)ingegno
· Metropolis
· Monografie
· Note a margine
· Perle Ai Porci
· Teenage Kicks
· Transasia
· Visioni

Informazioni Ed Invio Materiale

Potete inviare:
promo, riviste, demo, fanzine, nastri, scritti, ecc. al seguente indirizzo:

Kathodik
Via Giuliozzi, 15
Postal Code 62100
Macerata
Italy

·Mail


Causa Sui ‘Pewt’r Sessions II’

(El Paraiso Records 2011)

Stakanovisti della psichedelica, i Causa Sui fanno uscire la seconda parte si queste Pewt’r Sessions in agosto, esaurendo in pochi giorni i dischi stampati. La differenza che spicca immediatamente all’orecchio è la maggiore liquidità di questo lavoro. Se nel primo episodio si alternavano momenti dilatati ad altri più duri, questa seconda sessione è contraddistinta da una maggiore fluidità dei brani; sarà per una maggiore matrice blues, sarà che hanno maggiormente messo a fuoco le loro intenzioni, fatto sta che da questo punto di vista il lavoro risulta molto più omogeneo e godibile.
Il primo lato è occupato completamente da Garden of Forking Paths che parte come un classico blues e che a poco a poco si trasforma in una infuocata jam session, in questo caso però la classica ipnosi chitarristica non è attribuibile tanto al solo quanto ad una maggiore presenza della seconda chitarra che non invade ma ci guida letteralmente nel viaggio. Gelassenheit riprende spudoratamente la base motorik dei Neu! per poi costruirci sopra la solita, certa, consolidata, jam viaggiona: potevano evitare di tirarla per le lunghe come hanno fatto, ma l’effetto non sarebbe stato sicuramente lo stesso. Gli 11 minuti di Brassica Blues altro non fanno che riconfermare il leitmotiv tinto di blu di quest’album, un brano che potrebbe essere stato scritto tranquillamente negli anni 70 e che non avrebbe affatto sfigurato. L’ennesimo centro, l’ennesimo bel lavoro per un gruppo troppo spesso messo ai margini. Ora non ci resta che aspettare il terzo episodio, magari entro la fine di ottobre.

Aggiunto: October 2nd 2011
Recensore: Francesco Ruggieri
Voto:
Link Correlati: El Paraiso Records Home Page
Hits: 553
Lingua: italian

  

[ Torna Indice Recensioni ]
 
Privacy Policy

Web site powered by PHP-Nuke
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest