Create an account Home  ·  Serial  ·  Recensioni  ·  Forum  

Main

. Home
. Ricerca
. Recensioni
. Serial
. Archivio Articoli
. Links

Interfaccia

· Faq
· Feedback
· Lista Connessi
· Consigliaci

Categorie Articoli

· Tutte le Categorie
· 21° Secolo
· Concerti
· Cristalli
· Dvd & Vhs
· Editoriali
· Eventi
· Fanzine Italiane
· Inchiostro
· Interviste
· Labels
· Letture
· March(e)ingegno
· Metropolis
· Monografie
· Note a margine
· Perle Ai Porci
· Teenage Kicks
· Transasia
· Visioni

Informazioni Ed Invio Materiale

Potete inviare:
promo, riviste, demo, fanzine, nastri, scritti, ecc. al seguente indirizzo:

Kathodik
Via Giuliozzi, 15
Postal Code 62100
Macerata
Italy

·Mail


Imai Kazuo Trio ‘Blood’

(Doubt Music 2008)

Il trio composto da Imai Kazuo, chitarrista che ha collaborato con i Taj Mahal Travellers di Kosugi Takehisa, Suzuki Manabu, un ingegnere esperto nella costruzione di strumenti elettronici votati alla ridefinzione del noise, e Ito Atsuhiro all’optron, specie di neon che emette un rumore di fondo continuo, come una sorta di bordone che il musicista manipola a suo piacimento, incide questo album di cover. Devastanti performance, tra Annette Peacock da cui riprendono Cartoon, Johan Sebastian Bach omaggiato con la Sarabande, Lee Konitz con Subconscious-Lee, Cole Porter con So in love, Thelonious Monk con Well you needn’t, in cui il trio si diletta e diletta l’ascoltatore, producendo un interessante e riuscito esempio di improvvisazione radicale. E poi se non vi basta l’audio godetevi anche il video, con il dvd allegato che documenta alcune performances minimali, con l’esecuzione di brani, tra gli altri, dello stesso Imai e della Peacock.

Aggiunto: February 10th 2011
Recensore: Marco Paolucci
Voto:
Link Correlati: Doubt Music Home Page
Hits: 859
Lingua: italian

  

[ Torna Indice Recensioni ]
 
Privacy Policy

Web site powered by PHP-Nuke
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest