Create an account Home  ·  Serial  ·  Recensioni  ·  Forum  

Main

. Home
. Ricerca
. Recensioni
. Serial
. Archivio Articoli
. Links

Interfaccia

· Faq
· Feedback
· Lista Connessi
· Consigliaci

Categorie Articoli

· Tutte le Categorie
· 21° Secolo
· Concerti
· Cristalli
· Dvd & Vhs
· Editoriali
· Eventi
· Fanzine Italiane
· Inchiostro
· Interviste
· Labels
· Letture
· March(e)ingegno
· Metropolis
· Monografie
· Note a margine
· Perle Ai Porci
· Teenage Kicks
· Transasia
· Visioni

Informazioni Ed Invio Materiale

Potete inviare:
promo, riviste, demo, fanzine, nastri, scritti, ecc. al seguente indirizzo:

Kathodik
Via Giuliozzi, 15
Postal Code 62100
Macerata
Italy

·Mail


Buattitime 'Strong antidots against love soaps'

(Hot Steel Records 2010)

Ritornano i Buattitime, gruppo dalla notevole attività internazionale, ma di origine ravennate; adesso con l'aggiunta di un batterista e un'impronta sicuramente più rock rispetto alla precedente elettronica.
I nostri in 'Strong antidots' si giocano una lunga serie di carte di ogni seme e colore, con risultati indubbiamente intriganti ma a volte altalenanti. Se una traccia pseudostoner come Il Messicano gli riesce più che discretamente, il danzereccio post punk Sandman lascia abbastanza indifferenti, mentre As long as you can avrebbe i numeri per colpire ma è fin troppo derivativa (Editors, per dirne uno a caso?). Mi fa strano dire una cosa del genere considerando il passato dei Buattitime, ma un uso più coraggioso dell'elettronica credo proprio che avrebbe aiutato. D'altronde, o si utilizza in maniera intelligente o se sta lì solo per riempire due minuti di strumentale e per qualche intrusione qui e lì, meglio evitare.
Decisamente meglio riesce Tommy, il pezzo migliore del disco, progressive e incalzante, con un sound azzeccato; Everything is on tape invece riesce in una perfetta imitazione del post punk moderno, ma è un pezzo che funziona per conto suo e potrebbe essere un ottimo singolo. Notevole anche l'esplosiva ballata finale, Friedly Line.
Il tutto è ovviamente impacchettato in una confezione impeccabile, dico ovviamente perché l'album è prodotto dal chitarrista della band, già noto alle masse per aver collaborato con Extrema, This is a standoff e così via, il risultato è quindi ottimo.
Insomma, per quanto 'Strong antidots against love soaps' vive fin troppo in funzione di ogni singola traccia e difetta di elementi coesivi, è comunque il frutto di un gruppo dalla gran professionalità ed esperienza, che merita attenzione da parte del pubblico e dei media. Promossi.

Aggiunto: December 1st 2010
Recensore: Damiano Gerli
Voto:
Link Correlati: Hot Steel Records Home Page
Hits: 883
Lingua: italian

  

[ Torna Indice Recensioni ]
 
Privacy Policy

Web site powered by PHP-Nuke
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest