Create an account Home  ·  Serial  ·  Recensioni  ·  Forum  

Main

. Home
. Ricerca
. Recensioni
. Serial
. Archivio Articoli
. Links

Interfaccia

· Faq
· Feedback
· Lista Connessi
· Consigliaci

Categorie Articoli

· Tutte le Categorie
· 21° Secolo
· Concerti
· Cristalli
· Dvd & Vhs
· Editoriali
· Eventi
· Fanzine Italiane
· Inchiostro
· Interviste
· Labels
· Letture
· March(e)ingegno
· Metropolis
· Monografie
· Note a margine
· Perle Ai Porci
· Teenage Kicks
· Transasia
· Visioni

Informazioni Ed Invio Materiale

Potete inviare:
promo, riviste, demo, fanzine, nastri, scritti, ecc. al seguente indirizzo:

Kathodik
Via Giuliozzi, 15
Postal Code 62100
Macerata
Italy

·Mail


Davide Carrozza ‘Verso l’Infinito e Basta!’

(Autoproduzione 2010)

Niente distorsioni chitarristiche, sintetizzatori vintage, campionamenti, cut’n’paste. Niente velleità da avant rock-opera. Solo un unica, lunga (oltre 47 minuti) traccia a base di un folk acustico minimalista con sfumature post. Questo riserva “Verso l’Infinito e Basta!”, secondo lavoro autoprodotto nell’arco di pochi mesi da Davide Carrozza. E, diciamolo anche, seconda delusione. Perché questo intreccio di ritmiche minacciose ed arpeggi delicati dall’andamento ipnotico non decolla mai e sembra non andare proprio da nessuna parte. Spiace dirlo, ma quest’album fa rimpiangere il suo predecessore, il non eccelso “È Inutile Prendersela Con Le Cooperative Rosse Se Tuo Cugino Si È Suicidato a Testate Contro la Lavastoviglie”: lì almeno la varietà degli spunti sopperiva almeno in parte alla prevedibilità dell’insieme. Con “Verso l’Infinito e Basta!”, invece, siamo semplicemente al cospetto di un banale, lungo, monocorde e solipsistico esercizio di stile pseudo-avanguardistico.

Aggiunto: July 2nd 2010
Recensore: Marco Loprete
Voto:
Link Correlati: Davide Carrozza Home Page
Hits: 608
Lingua: italian

  

[ Torna Indice Recensioni ]
 
Privacy Policy

Web site powered by PHP-Nuke
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest