Create an account Home  ·  Serial  ·  Recensioni  ·  Forum  

Main

. Home
. Ricerca
. Recensioni
. Serial
. Archivio Articoli
. Links

Interfaccia

· Faq
· Feedback
· Lista Connessi
· Consigliaci

Categorie Articoli

· Tutte le Categorie
· 21° Secolo
· Concerti
· Cristalli
· Dvd & Vhs
· Editoriali
· Eventi
· Fanzine Italiane
· Inchiostro
· Interviste
· Labels
· Letture
· March(e)ingegno
· Metropolis
· Monografie
· Note a margine
· Perle Ai Porci
· Teenage Kicks
· Transasia
· Visioni

Informazioni Ed Invio Materiale

Potete inviare:
promo, riviste, demo, fanzine, nastri, scritti, ecc. al seguente indirizzo:

Kathodik
Via Giuliozzi, 15
Postal Code 62100
Macerata
Italy

·Mail


Farmer Sea ‘Low Fidelity In Relationship’

(I Dischi De L’Amico Immaginario/Audioglobe 2009)

Qualche anno fa (2 o 3 al massimo) I Dischi De L’Amico Immaginario diedero alle stampe quello che fu uno dei dischi-sensazione all’epoca, l’esordio dei My Awesome Mixtape. Un paio d’anni dopo è innegabile una certa assonanza stilistica tra la band bolognese e questi Farmer Sea, che dopo un paio di album autoprodotti pervengono all’esordio discografico “vero”.
Se il gruppo dal riccioluto frontman era però molto più vicina ad una elettronica caramellosa ma comunque ristretta all’ambito indie, qui siamo a cavallo tra indie-rock più ruvido e tentazioni sintetiche. Si sentono gli Sparklehorse, si sentono i dEUS, ma anche Modest Mouse ed altre delle eminenze di ambito indie più raffinate.
Il quartetto torinese prepara il terreno aprendo il disco con A Brighter Sunday, rock ruvido tanto leggero quanto sincero e diretto. Sembra tutto qui il disco, ma la successiva Blurry Nation spariglia le carte in tavola. Intro marziale e proseguo che ricorda Barman e soci della fase di mezzo della loro carriera. Teeneage Love torna ad un indie-pop più spensierato, prima che The Place Where I Sleep At Day si immerga in una depressione folk dal respiro orchestrale. Dream? Science! e Neil Young Is Watching Me tornano nei ranghi, ma quando l’interesse sembra scemare ecco che con Is This Your Folk Dance? ci si riavvicina ad ambiti folktronici. Helsinki Under The Great Snow è morbida e soave come già suggerisce il titolo, mentre in Everywhere You Are il lato più sporco dei nostri torna a galla. Ma la fine è vicina. Non resta che il pop dal respiro marittimo di Sedinho e la conclusiva She Dreams Of Airports And Planes, figlia di Yo La Tengo (per metà traccia sembra di ascoltare la celebre Autumn Sweater) e Mark Linkous.
In definitiva sicuramente un buon disco, caldo e piacevole, che non ha niente in meno di molte altre produzioni che quotidianamente i paesi nordici scaricano sulle nostre terre. Ancora un po’ acerbi, ma se avranno fiducia e occasioni i ragazzi si faranno.

Aggiunto: July 25th 2010
Recensore: Marco Pagliariccio
Voto:
Link Correlati: I Dischi Dell'Amico Immaginario Home Page
Hits: 704
Lingua: italian

  

[ Torna Indice Recensioni ]
 
Privacy Policy

Web site powered by PHP-Nuke
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest