Create an account Home  ·  Serial  ·  Recensioni  ·  Forum  

Main

. Home
. Ricerca
. Recensioni
. Serial
. Archivio Articoli
. Links

Interfaccia

· Faq
· Feedback
· Lista Connessi
· Consigliaci

Categorie Articoli

· Tutte le Categorie
· 21° Secolo
· Concerti
· Cristalli
· Dvd & Vhs
· Editoriali
· Eventi
· Fanzine Italiane
· Inchiostro
· Interviste
· Labels
· Letture
· March(e)ingegno
· Metropolis
· Monografie
· Note a margine
· Perle Ai Porci
· Teenage Kicks
· Transasia
· Visioni

Informazioni Ed Invio Materiale

Potete inviare:
promo, riviste, demo, fanzine, nastri, scritti, ecc. al seguente indirizzo:

Kathodik
Via Giuliozzi, 15
Postal Code 62100
Macerata
Italy

·Mail


Jorma Kaukonen 'Blue Country Heart'

(Columbia 2002)


Certo che vedere, o meglio rivedere Jorma Kaukonen ai livelli di questo suo ultimo “Blue Country Heart” non può farci altro che piacere. E si, il buon vecchio Jorma non ha tradito le nostre aspettative in quanto dopo le ultime scialbe prove con la sua band-creatura Hot Tuna ci ha finalmente regalato un piccolo capolavoro. E non poteva essere altrimenti da parte sua, perché oltre ad essere un chitarrista formidabile è anche colui che conosce più profondamente il country-blues, l’old time music e il bluegrass, generi che in Blue Country Heart sono sublimati alla perfezione. Infatti questo disco non è altro che un condensato di tredici brani traditional che Jorma per sua stessa ammissione ci ha messo un anno e mezzo per trovarli e registrarli, tutti brani leggendari ha detto, carichi di storia e già presenti nel repertorio di artisti ugualmente leggendari quali Jimmie Rodgers o i Delmore Brothers, brani degli anni venti e trenta dunque, riletti in maniera brillante e calda oltre che dal protagonista anche dai musicisti coinvolti. Cosa non ultima da questo punto di vista spicca il fatto che gli unici strumenti utilizzati sono solo a corda e rigorosamente acustici: un perfetto gioioso e ricco compendio fra chitarra, banjo, mandolino, contrabbasso e dobro sempre splendidamente contornato dalla voce calda ed appassionata di Kaukonen. Un’altra cosa molto bella è che di fronte ad un lavoro di tale portata risulta veramente difficile segnalare un brano su un altro, tale e tanta è la compattezza e l’omogeneità d’insieme, di sicuro il disco s’ascolta tutto d’un fiato, proprio perché cattura lo spirito delle radici come pochi ed emana una sensazione di purezza difficilmente riscontrabile. Bravo Jorma, non dubitavamo.

Aggiunto: November 6th 2002
Recensore: Stefano Scaloni
Voto:
Link Correlati: Kaukonen home page
Hits: 1463
Lingua: italian

  

[ Torna Indice Recensioni ]
 
Privacy Policy

Web site powered by PHP-Nuke
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest