Create an account Home  ·  Serial  ·  Recensioni  ·  Forum  

Main

. Home
. Ricerca
. Recensioni
. Serial
. Archivio Articoli
. Links

Interfaccia

· Faq
· Feedback
· Lista Connessi
· Consigliaci

Categorie Articoli

· Tutte le Categorie
· 21° Secolo
· Concerti
· Cristalli
· Dvd & Vhs
· Editoriali
· Eventi
· Fanzine Italiane
· Inchiostro
· Interviste
· Labels
· Letture
· March(e)ingegno
· Metropolis
· Monografie
· Note a margine
· Perle Ai Porci
· Teenage Kicks
· Transasia
· Visioni

Informazioni Ed Invio Materiale

Potete inviare:
promo, riviste, demo, fanzine, nastri, scritti, ecc. al seguente indirizzo:

Kathodik
Via Giuliozzi, 15
Postal Code 62100
Macerata
Italy

·Mail


Luciano Margorani 'Solo Concert'

(Stella*Nera 2009)

Esistono lavori (pochi, e preziosi), dove, le parole e le storie, si annidano fra un accordo e l'altro.
Lontani, dalla gelida e compiaciuta esposizione virtuosistica, dalle logiche di mercato, dalla banalità imperante.
Sincere illuminazioni fulminee e continuo, umile processo, di accumulo/rilascio esperienze.
Delle spugne che filtrano, che pompano, energiche e non viste.
Storie di amori, di incontri, di incidenti occasionali, di disastri voluti.
Luciano Margorani, è musicista defilato, per scelta, per timidezza.
La 1919, lavori solisti (non troppi, sempre il giusto...), quasi sempre sommersi, dalla vaghezza di contenuti, del panorama circostante.
Ma qualcosa, delle parole e le storie che si portan dentro, filtra sempre.
A romper lo stadio del buio.
“Solo Concert”, è un live, registrato a Desenzano Del Garda, nell'ambito della rassegna “Sei Chitarre Sole”, curata da Luca Formentini, nel 2001.
Un'eccellenza, domande, risposte istantanee, ancora domande, innamoramenti, delusioni.
Storto ed angolare, artigianalmente passionale.
Ecco, di passione si parla, di vita dunque.
Luciano Margorani, è chitarrista e compositore spontaneo.
E sul quel palco, porta con se, una classica, un'elettrica, e qualche pedale.
L'ampli (piccolino e discreto), accanto a lui; seduto.
Cinque movimenti, cinque trasparenti divagazioni, fra le pieghe, di un suono ed uno stile, sfuggente, polveroso e ricercato.
Che parla d'incontri, In Opposition, il folk inglese, gli sperimentalismi ottanta italici, Derek Bailey.
Rilucenti ed angolari, mai scontrose, composizioni, che invitano ad avvicinarsi, a porre domande, a godere delle risposte.
Mai banali.
Idealmente, ma ripreso da altra angolazione, prossimo agli spettri del Marc Ribot di “Saints”.
Umana umiltà, che ha voglia, di ascoltar attenta, ciò che gli si racconta.
Leggerezza e libertà.
Complimenti e ringraziamenti, a Margorani e Stella*Nera.
(L'ascolto e riascolto compulsivo, son questioni correlate con il fattore piacere...)

Aggiunto: July 2nd 2010
Recensore: Marco Carcasi
Voto:
Link Correlati: Stella Nera Records Home Page
Hits: 588
Lingua: italian

  

[ Torna Indice Recensioni ]
 
Privacy Policy

Web site powered by PHP-Nuke
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest