Create an account Home  ·  Serial  ·  Recensioni  ·  Forum  

Main

. Home
. Ricerca
. Recensioni
. Serial
. Archivio Articoli
. Links

Interfaccia

· Faq
· Feedback
· Lista Connessi
· Consigliaci

Categorie Articoli

· Tutte le Categorie
· 21° Secolo
· Concerti
· Cristalli
· Dvd & Vhs
· Editoriali
· Eventi
· Fanzine Italiane
· Inchiostro
· Interviste
· Labels
· Letture
· March(e)ingegno
· Metropolis
· Monografie
· Note a margine
· Perle Ai Porci
· Teenage Kicks
· Transasia
· Visioni

Informazioni Ed Invio Materiale

Potete inviare:
promo, riviste, demo, fanzine, nastri, scritti, ecc. al seguente indirizzo:

Kathodik
Via Giuliozzi, 15
Postal Code 62100
Macerata
Italy

·Mail


Assenza 'Difendimi da Me'

(L'Altoparlante Records 2009)

Sono arrivati gli alfieri del nuovo rock alternativo italiano, a toglierci di torno tutti i Brondi e i Morganti di questa scena, per restituire la perduta dignità a tutti quanti... passando dal cappio stringente di Him e Placebo?
Mmh, no, qualcosa esattamente non mi torna. Il piatto proposto dagli Assenza è sicuramente di buona qualità e non siamo di fronti ai primi luridi del bar sotto casa, ma al momento con 'Difendimi da Me' c'è poco di cui vantarsi in Italia o all'estero. Cammino Solo usa le chitarrone rock meglio degli altri, Incanto infila qualche sintetizzatore ... insomma, i nostri ci provano ma il tentativo rimane... tale, un tentativo, apprezzabile ma la sostanza è ben lungi dall'essere interessante.
Perché? E' presto detto, 'Difendimi da me' è un prodotto troppo derivativo per poter proporre qualcosa di interessante per chi abbia già ascoltato almeno un paio di dischi di rock alternativo moderno (la nonna?). Per esempio, Tu che non hai paura, parte con chitarra acustica e poi sfocia in un ritornellone incazzosetto con chitarrone distorte e poi seconda strofa con qualche tocco di sintetizzatore, qualche effetto e poi di nuovo... Non è un copione già sentito e risentito?
Purtroppo gli Assenza non hanno grandi numeri per potersi sollevare oltre il materiale di fattura a malapena discreta, lo stringente genere da loro suonato non permette alcun tipo di svisata tecnica e la produzione è buona ma niente di particolare. I testi? Beh, nonostante l'encomiabile tentativo di voler andare oltre le tematiche classiche e di narrarci le 'problematiche di un ragazzo qualsiasi del 2009', mi sembra che il piede sia troppo sull'accelleratore della tragedia facile e banalotta. Cosa che dall'artwork sarebbe già fin troppo ovvia.
Insomma, per carità, gli Assenza sono un prodottino decente, ben prodotto e rockettaro che non offenderà nessuno, non pesta i piedi, fa il bravo e si mantiene in uno standard ben preciso. Purtroppo spesso nella scacchiera non sono gli alfieri che contano, bisogna prima saper fare la "Torre".

Aggiunto: February 12th 2010
Recensore: Damiano Gerli
Voto:
Link Correlati: Assenza My Space Page
Hits: 573
Lingua: italian

  

[ Torna Indice Recensioni ]
 
Privacy Policy

Web site powered by PHP-Nuke
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest