Create an account Home  ·  Serial  ·  Recensioni  ·  Forum  

Main

. Home
. Ricerca
. Recensioni
. Serial
. Archivio Articoli
. Links

Interfaccia

· Faq
· Feedback
· Lista Connessi
· Consigliaci

Categorie Articoli

· Tutte le Categorie
· 21° Secolo
· Concerti
· Cristalli
· Dvd & Vhs
· Editoriali
· Eventi
· Fanzine Italiane
· Inchiostro
· Interviste
· Labels
· Letture
· March(e)ingegno
· Metropolis
· Monografie
· Note a margine
· Perle Ai Porci
· Teenage Kicks
· Transasia
· Visioni

Informazioni Ed Invio Materiale

Potete inviare:
promo, riviste, demo, fanzine, nastri, scritti, ecc. al seguente indirizzo:

Kathodik
Via Giuliozzi, 15
Postal Code 62100
Macerata
Italy

·Mail


Mozart & Walton ‘From Bow to String’

(Navona Records 2009)

Splendido questo cd della Navona, dove la protagonista assoluta è la viola. Due sono i pezzi contenuti nel cd. Il primo è un indiscusso capolavoro della storia della musica: la Sinfonia Concertante per violino, viola e orchestra (K 364) di Wolfgang Amadeus Mozart. In particolare, il primo movimento è quello più conosciuto, in virtù di un tema memorabile affidato agli strumenti solisti, il cui effetto è rinforzato dall’incedere ‘cavalcante’ dell’orchestra. Ma nemmeno il secondo è da meno: qui l’autore scrive una pagina di grande profondità e solennità, allo stesso tempo affidandosi a un’economia di mezzi espressivi che accresce l’impatto dei temi. Il movimento si conclude con una cadenza in cui violino e viola dialogano appassionatamente e ci traghettano al trionfante e gioioso movimento finale. Non è facile trovare un pezzo che regga il confronto, ma il Concerto per Viola di William Walton (scritto nel 1929) sembra riuscirci alla grande. Anch’esso scritto in tre movimenti, il concerto è un perfetto esempio dello stile neo-romantico del grande compositore inglese. I caratteri dei movimenti sono meno marcati rispetto al concerto di Mozart, così come più ambigui sono i sentimenti espressi: Walton alterna con sapienza passaggi di grande dinamismo ritmico a melodie che si distendono su sottofondi armonici che talvolta indugiano nel cromatismo; momenti di sferzante ironia intervallano altri di tormentato e misterioso lirismo. Gli interpreti sono perfettamente a loro agio con entrambi i brani, e il risultato finale non può che essere eccellente.

Aggiunto: January 29th 2010
Recensore: Filippo Focosi
Voto:
Link Correlati: Navona Records Home Page
Hits: 460
Lingua: italian

  

[ Torna Indice Recensioni ]
 
Privacy Policy

Web site powered by PHP-Nuke
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest