Create an account Home  ·  Serial  ·  Recensioni  ·  Forum  

Main

. Home
. Ricerca
. Recensioni
. Serial
. Archivio Articoli
. Links

Interfaccia

· Faq
· Feedback
· Lista Connessi
· Consigliaci

Categorie Articoli

· Tutte le Categorie
· 21° Secolo
· Concerti
· Cristalli
· Dvd & Vhs
· Editoriali
· Eventi
· Fanzine Italiane
· Inchiostro
· Interviste
· Labels
· Letture
· March(e)ingegno
· Metropolis
· Monografie
· Note a margine
· Perle Ai Porci
· Teenage Kicks
· Transasia
· Visioni

Informazioni Ed Invio Materiale

Potete inviare:
promo, riviste, demo, fanzine, nastri, scritti, ecc. al seguente indirizzo:

Kathodik
Via Giuliozzi, 15
Postal Code 62100
Macerata
Italy

·Mail


Libellula Music ‘Riprendiamo il nostro spazio’

(Libellula 2009)

Ad un anno dalla sua nascita l’agenzia di comunicazione e booking Libellula prova timidamente a fare un salto in più rispetto a tutti i suoi competitor. Già, perché, che mi risulti, nessun’altra agenzia di press e booking italiana si era finora spinta a tanto pubblicando un disco, anche se in questo caso si tratta di un Ep, con i loro artisti. Ovviamente abbiamo centinaia di raccolte di etichette, ma non di agenzie di comunicazione. Può sembrare banale questa cosa, ma, dal mio modesto punto di vista di sociologo e di appassionato ultra ventennale di musicale la cosa risulta intrigante, perché, questo cd può segnare un nuova strada su cui la musica riesce a stare a galla nonostante la crisi del disco, oltre a quella economica in generale.
Andiamo ai contenuti di questo Ep, vi sono cinque brani per cinque artisti. Si parte con i Mambassa, i quali con La costruzione della notte ci regalano una perla di noise melodico, molto vicino agli ultimi C.S.I.. Il secondo brano in scaletta è un altro pop-noise avvolgente e trascinante, si tratta della poetica Amore e psiche di Marco Notari. Il pop rock squadrato di Tempi migliori ci fa ben sperare per la musica d’autore italiana con i Colore perfetto. Andrea Chimenti sta sulla scena ormai da una ventina d’anni e non ha bisogno di presentazioni, in questa compilation è presente con l’intensa e profonda La cattiva amante. La conclusione dell’Ep è affidata al brit-pop frizzante, funkeggiante e danzereccio Bye bye dei The Walrus.

Aggiunto: November 1st 2009
Recensore: Vittorio Lannutti
Voto:
Link Correlati: Libellula Music Home Page
Hits: 626
Lingua: italian

  

[ Torna Indice Recensioni ]
 
Privacy Policy

Web site powered by PHP-Nuke
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest