Create an account Home  ·  Serial  ·  Recensioni  ·  Forum  

Main

. Home
. Ricerca
. Recensioni
. Serial
. Archivio Articoli
. Links

Interfaccia

· Faq
· Feedback
· Lista Connessi
· Consigliaci

Categorie Articoli

· Tutte le Categorie
· 21° Secolo
· Concerti
· Cristalli
· Dvd & Vhs
· Editoriali
· Eventi
· Fanzine Italiane
· Inchiostro
· Interviste
· Labels
· Letture
· March(e)ingegno
· Metropolis
· Monografie
· Note a margine
· Perle Ai Porci
· Teenage Kicks
· Transasia
· Visioni

Informazioni Ed Invio Materiale

Potete inviare:
promo, riviste, demo, fanzine, nastri, scritti, ecc. al seguente indirizzo:

Kathodik
Via Giuliozzi, 15
Postal Code 62100
Macerata
Italy

·Mail


Gebbia/Giust/Iriondo 'L’edera, Il Colle, E La Nebbia'

(Setola Di Maiale 2009)

“L'edera, Il Colle, E La Nebbia” ci ricorda che l'improvvisazione non è onda momentanea da cavalcare, in attesa della prossima tendenza annoiata.
Bensì, atto dichiaratamente politico, che s'ispira ed ispira al/il quotidiano.
Gianni Gebbia, Stefano Giust e Xabier Iriondo in questo sonp maestri.
Avendo negli anni intrapreso un tenace percorso, costellato di collaborazioni durature, incontri occasionali e sketch solitari.
Questa serie di riprese live, effettuate durante un tour primaverile nel 2007, ce li mostra in versione trio (ed in quartet con la tromba di Bart Maris sulla settima track).
Il lavoro, teso e non frammentario, circumnaviga territori free jazz (sensuale e profondamente cool...), leggermente screziati di elettroacustica.
Un incedere in costante sottrazione, dove il drumming di Giust rappresenta idealmente la terra calpestata (buche comprese e repentine salite...), i fiati di Gebbia la memoria ed il rilancio, e le corde e l'elettronica di Iriondo un metallico ventaglio di suggestive pulsioni/indicazioni vitali.
Fra apparizioni e sparizioni (Camminando Guardo), parti soliste azzannate da ritmiche e disturbi, (il Gebbia di Uomo Traslucido), l'antica arte dell'accoglienza e del congedo (Cose Urbane e Tra Sassi E Questo).
Suggestioni jazz, blues e funk passano e vanno.
E rispettosamente maneggiata, la materia tremolante, ad intermittenza, si gonfia e raggruma, mantenendosi in costante fase tensiva non raggiungendo mai il punto di fusione.
Il respiro fiastistico/circolare di Parata Delle Bestie, che pare non volersi piegare al montare strumentale tutt'intorno.
Niente Borbetomagus o Naked City.
Siamo più in zona Ayler da queste parti.
Bellezza strettamente correlata, con una tenace PRATICA QUOTIDIANA (di vita/in vita).
Signori questa è IMPROVVISAZIONE.
Non una facile scorciatoia per produrre qualcosa (spesso l'equivalente di uno sputo).
Applausi.

Aggiunto: May 3rd 2009
Recensore: Marco Carcasi
Voto:
Link Correlati: Setola Di Maiale Home Page
Hits: 772
Lingua: italian

  

[ Torna Indice Recensioni ]
 
Privacy Policy

Web site powered by PHP-Nuke
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest