Create an account Home  ·  Serial  ·  Recensioni  ·  Forum  

Main

. Home
. Ricerca
. Recensioni
. Serial
. Archivio Articoli
. Links

Interfaccia

· Faq
· Feedback
· Lista Connessi
· Consigliaci

Categorie Articoli

· Tutte le Categorie
· 21° Secolo
· Concerti
· Cristalli
· Dvd & Vhs
· Editoriali
· Eventi
· Fanzine Italiane
· Inchiostro
· Interviste
· Labels
· Letture
· March(e)ingegno
· Metropolis
· Monografie
· Note a margine
· Perle Ai Porci
· Teenage Kicks
· Transasia
· Visioni

Informazioni Ed Invio Materiale

Potete inviare:
promo, riviste, demo, fanzine, nastri, scritti, ecc. al seguente indirizzo:

Kathodik
Via Giuliozzi, 15
Postal Code 62100
Macerata
Italy

·Mail


Mâäk’s Spirit 'Stroke'

(Nefertiti 2008)

Avvolto in un fascinoso packaging, “Stroke”, del collettivo franco/belga Mâäk’s Spirit, è febbrile ed indiscutibile atto d'ispirazione estrema.
Registrato nel 2004 a Johannesburg (Sudafrica), “Stroke” è progetto collaborativo, dove le impro experimental/jazz degli europei si strutturano attorno ai poemi cantati di Samanta 7, Kgafela Oa Magogodi e Tabuho.
Il risultato di quei giorni di profonda intesa, artistico/libertaria, si offre e dipana lungo l'arco di dodici brani, in costante raffinato equilibrio fra passato e presente.
Jozef Dumoulin (piano e rhodes), Sébastien Boisseau (double bass), Eric Thielemans (batteria), Jean-Yves Evrard (chitarra), Laurent Blondiau (tromba ed effetti) e Jeroen Van Herzeele (sax e laptop), si sincronizzano dalle parti di un carnale cool jazz, intriso d'urgenza avant mirabolante.
Nell'alternanza fra noir e strappi di luce, Mâäk’s Spirit si avvicina a percorsi obliqui e suggestivi incrociandosi idealmente con
il malinconico carillon blues/europeo dei Neubauten (Blume e simili...).
La visione borderline jazz/ambient degli Spring Hell Jack.
Miles Davis, sopra, sotto, ed in ogni dove e forma.
Una propensione ad aumentare i giri, su di un funk pestato e modernista, come il Tricky di “Maxinquaye” e “Pre-Millennium Tension”.
La distensione, ambientazioni Badalamenti/Lynch, o, in alternativa, aromi Eno/Lanois/Ry Cooder (“Paris, Texas”).
A chiudere il cerchio, flash, Rock In Opposition, intricati dissonanti e metallici..
Inclassificabili.
Echoes e I Luss For Bliss, sono l'apertura ad occhi stropicciati sull'alba di un mondo che ci mette troppo tempo a cambiare.
Contraltare, con la sua emissione armonica, celestiale e commovente, Sepoko Ntlogele/Sweet Blood, che s'invola e divampa fra Isham ed Hassell.
Coda, rigorosa e minimale (leggi Cage/Kagel), chiude.
Nel mezzo, la parola, batte e batte, in trance impassibile e compassionevole, sotto un sole che morde o dentro una notte sudata, asfalto ed erbacce, e la vita che brulica un poco più in la.
Hip hop cubista, spirituale, intimo e consapevole.
Bellissimo.

Aggiunto: April 25th 2009
Recensore: Marco Carcasi
Voto:
Link Correlati: Maaks Spirit Home Page
Hits: 553
Lingua: italian

  

[ Torna Indice Recensioni ]
 
Privacy Policy

Web site powered by PHP-Nuke
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest