Create an account Home  ·  Serial  ·  Recensioni  ·  Forum  

Main

. Home
. Ricerca
. Recensioni
. Serial
. Archivio Articoli
. Links

Interfaccia

· Faq
· Feedback
· Lista Connessi
· Consigliaci

Categorie Articoli

· Tutte le Categorie
· 21° Secolo
· Concerti
· Cristalli
· Dvd & Vhs
· Editoriali
· Eventi
· Fanzine Italiane
· Inchiostro
· Interviste
· Labels
· Letture
· March(e)ingegno
· Metropolis
· Monografie
· Note a margine
· Perle Ai Porci
· Teenage Kicks
· Transasia
· Visioni

Informazioni Ed Invio Materiale

Potete inviare:
promo, riviste, demo, fanzine, nastri, scritti, ecc. al seguente indirizzo:

Kathodik
Via Giuliozzi, 15
Postal Code 62100
Macerata
Italy

·Mail


Gamma Goat 'Beard Of Sound, Beard Of Sand'

(Eh? 2008)

Gamma Goat è sfascio.
Clangori e scorie ammassati alla rinfusa, scampoli noise rock, suggestioni e dubbi post hardcore, mutazioni genetiche di dubbia provenienza.
Biascicamenti, mugolii tendenziosi, un basso catacombale, una chitarra che potrebbe essere anche quella dei Flipper (o dei Pil), lo-fi ed attitudine garage rock (più o meno dalle parti dei Pussy Galore o degli Old Time Relijun).
Sembra un gruppo rock annientato da una stanchezza chimicamente indotta, pare un corpo che non ne vuol sapere di fermarsi.
Tragico a volte, tanto ma tanto che viene il sospetto che a Tom Waits, i Gamma Goat possano piacere.
E forse in parte è vero, anche se, oramai Tom ha messo la testa a posto, ed immagino che di questa roba non sappia proprio cosa farsene.
A tragedia, si aggiunge tragedia.
Una vena grottesca e surreale, che si materializza sotto forma di siparietti ritmici spastici (guazzabuglio di metalli e chitarrine ben oltre la soglia finale...), innesto geniale (o svilente, a seconda della prospettiva d'osservazione), fra Neubauten incapaci e folgorati degli esordi, Residents in viaggio organizzato parrocchiale, e This Heat che non ne vogliono proprio sapere di funzionare a dovere (le terminali Traps The Golden Light Of Being, Dealin' Cards / Ante Up e Killing Ducks With Nunchuks).
Roba da maneggiare con guanti da lavoro ben spessi.
Anche indossare una tuta protettiva è consigliato, per ripararsi adeguatamente dagli schizzi di liquami assortiti.
Parti di organo doom paiono esserci (a tratti), field recordings al limite del demenziale anche.
Bene.
Un tambureggiamento mongoloide metallico/tribale, impreziosito da un basso di gomma annoiato ed una chitarra affilata e stonata.
La voce, l'indice di gradimento della tragedia (o farsa), messa in atto.
Non si sale mai di giri, sempre aggrappati al proprio pezzetto di roccia, con presa malferma, senza riuscire a frenare la progressiva caduta verso il basso, che sai prima o poi arriverà.
I Gamma Goat son da seguire.
Con attenzione (in tutti i sensi...).

Aggiunto: April 25th 2009
Recensore: Marco Carcasi
Voto:
Link Correlati: Public Eyesore Home Page
Hits: 751
Lingua: italian

  

[ Torna Indice Recensioni ]
 
Privacy Policy

Web site powered by PHP-Nuke
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest