Create an account Home  ·  Serial  ·  Recensioni  ·  Forum  

Main

. Home
. Ricerca
. Recensioni
. Serial
. Archivio Articoli
. Links

Interfaccia

· Faq
· Feedback
· Lista Connessi
· Consigliaci

Categorie Articoli

· Tutte le Categorie
· 21° Secolo
· Concerti
· Cristalli
· Dvd & Vhs
· Editoriali
· Eventi
· Fanzine Italiane
· Inchiostro
· Interviste
· Labels
· Letture
· March(e)ingegno
· Metropolis
· Monografie
· Note a margine
· Perle Ai Porci
· Teenage Kicks
· Transasia
· Visioni

Informazioni Ed Invio Materiale

Potete inviare:
promo, riviste, demo, fanzine, nastri, scritti, ecc. al seguente indirizzo:

Kathodik
Via Giuliozzi, 15
Postal Code 62100
Macerata
Italy

·Mail


Kitsch 'Chiudi Gli Occhi e Resta Muto'

(Quickflow Records/Alkemist Fanatix Europe/Andromeda Distribuzioni 2008)

Il rap metal mancava dalle scene da un bel po' di tempo, non che mi sia mancato particolarmente, però per cambiare sicuramente fa brodo. Problema è che questo disco dei romani Kitsch non offre grandi spunti originali per il genere, nonostante sia un disco pulito e professionale.
La punta di diamante del disco suppongo debba essere il cantato, che ci va giù di rapping fitto e duro, lasciando spazio a malapena per la chitarra e la batteria. E dico 'a malapena' perché è esattamente così che suona: i ritmi son praticamente sepolti, i riff sembrano buttati lì giusto per far qualcosa e in genere il tappeto musicale non è proprio esaltante.
Il cantato, invece, non lascia un attimo di respiro e dopo aver sentito Nemico di Te Stesso, gli altri pezzi seguono tutti la stessa identica 'traccia'. Insomma, quella classica unione di chitarrone e rap fitto che, dopo una ventina di minuti, ha già detto tutto quel che poteva, anche le varie guest star seminate qui e lì aggiungono ben poco (ottimi, però, i Cor Veleno nella splendidamente sottile Stronzo).
Per essere poi un disco animato, sembrerebbe, da grandi idee, non è che abbia trovato quest'abbondanza di tematiche personali o di argomenti trattati in maniera nuova, originale o minimamente spiritosa. Poi per carità, questo immagino sia un'opinione meramente personale e il coinvolgimento dipenda dalle esperienze singole.
In ogni caso, la cover di Acqua e Sapone degli Stadio è proprio da ascoltare!

Aggiunto: March 25th 2009
Recensore: Damiano Gerli
Voto:
Link Correlati: Kitsch My Space Page
Hits: 560
Lingua: italian

  

[ Torna Indice Recensioni ]
 
Privacy Policy

Web site powered by PHP-Nuke
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest